fbpx

Concerto di Santa Cecilia a Pieve di Soligo dedicato a Toti Dal Monte

Condividi
concerto

Il “Gruppo d’Archi Veneto”, fondato da Fiorella Foti, che ne è tuttora direttrice artistica propone, domenica 13 novembre al Careni di Pieve di Soligo, il “Concerto di S. Cecilia” per ricordare il talento di Toti Dal Monte, uno dei più grandi soprani di tutti i tempi, moglianese di nascita ma pievigina di adozione.

Forte di una fama consolidata da quasi vent’anni di seria e apprezzata attività musicale il Gruppo d’Archi Veneto ha al suo attivo oltre centosessanta concerti, a fianco di famosi solisti come Leonora Armellini, Giuliano Carmignola, Giovanni Andrea Zanon, Gemma Bertagnolli, Pier Luigi Corona, Enrico Bronzi e di varie formazioni corali. Ha anche effettuato applaudite tournées in Grecia, Svizzera e Austria. Sostenuto dal 2019 da uno sponsor prestigioso, la Garmont International, è uno dei pochissimi Ensembles italiani ed europei a potersi fregiare del titolo di “Complesso in Residence”: opera, infatti, in stretta unità di intenti con l’ISSR “Giovanni Paolo I”, collegato alla Facoltà Teologica del Triveneto, a seguito di convenzione sottoscritta in virtù della comune volontà di riscoperta e di valorizzazione della musica sacra.

Quanto ai contenuti della produzione, la direttrice artistica ha pensato quest’anno a un godibile programma che porta sulla scena i tre grandi padri del “classicismo viennese”: Mozart, Beethoven e Schubert. La serata sarà aperta dalla solenne Ouverture “Egmont”, definita da Massimo Mila “una delle composizioni in cui si manifesta più compiutamente il nobile idealismo eroico dell’animo di Beethoven”, per poi proporre una vera “chicca” come lo splendido “Concerto per clarinetto”, opera composta da Mozart nel suo ultimo anno di vita, caratterizzata da fresca vitalità e da grande inventiva. Il brano sarà affidato al clarinettista bellunese Alessandro Pasuch, che, nonostante la sua giovanissima età, si è già messo in luce come solista con varie formazioni, grazie alle spiccate doti interpretative e al solido bagaglio strumentale. Infine, la spumeggiante Terza Sinfonia, opera di uno Schubert appena diciottenne, ma già agguerrito epigono di Haydn e di Mozart. La direzione sarà affidata come sempre alla prestigiosa bacchetta del M° Maffeo Scarpis.

Il concerto, ospitato domenica 13 novembre al Careni alle ore 18.00, è organizzato grazie al contributo della Città di Pieve di Soligo, gode del patrocinio della Città di Mogliano Veneto ed è inserito nel cartellone RetEventi Cultura 2022.

L’ingresso è a offerta libera e responsabile; il ricavato della serata sarà devoluto all’Associazione Musicale Toti Dal Monte di Pieve di Soligo per la realizzazione di attività musicali a ricaduta sul territorio comunale.

PRENOTAZIONI: https://bit.ly/pievecultura

Info: cell. 347 9658514; biblioteca@comunepievedisoligo.it

®Riproduzione riservata


Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Contributi – https://buy.stripe.com/aEUeWm0kx4vBcyk144

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/
TikTok – https://www.tiktok.com/@valdo_tv

Sergio Capretta

Presidente e direttore responsabile di Valdo Tv, Organizzazione Giornalistica Europea Giornalista indipendente. European Journalist GNS Association - International News Agency Esperto nel settore dei media online e videomaking. Esperto in editing non lineare, social media, video, Web e programmazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »