fbpx

Spettacoli di Mistero: gli appuntamenti della settimana

Condividi

Proseguono gli appuntamenti di “Veneto: Spettacoli di Mistero”, rassegna che celebra le storie più occulte della regione e i territori in cui hanno avuto origine. Eventi pensati per tutta la famiglia che accompagnano i visitatori nei luoghi senza tempo del Veneto, alla scoperta del fascino nascosto delle antiche tradizioni. 

Un calendario con centinaia di appuntamenti in programma, che proseguirà in tutta la regione fino al 4 dicembre, con eventi dedicati a grandi e piccini.

Ecco gli appuntamenti di questo fine settimana.


ON-LINE

Venerdì 19 novembre 2021

Almanacco del Mistero – Diretta Facebook su VENETO SPETTACOLI DI MISTERO, ore 21.00

Curata dal cantastorie Roberto “Popi” Frison la rubrica riscopre leggende, aneddoti e proverbi veneti, oltre a ricordare gli appuntamenti della settimana. La puntata del 19 novembre si aprirà con il saluto di Piera Vibbani, direttrice tecnica di Spettacoli di Mistero; per poi iniziare il tour delle sette province venete: da Sospirolo (BL) Cristina Gianni illustrerà il Concorso letterario “Sospirolo tra leggende e misteri”.

Castelfranco Veneto (TV) racconterà “Enigmi e misteri all’ombra del Semitecolo”.

A Padova si andrà a caccia di “Voci misteriose e singolari presenze: Casa Carmeli” con Elena Annovazzi, mentre da Rovigo arriverà l’inquietante storia delle “Grida nella nebbia”.

Si viaggerà quindi fino a Castagnaro (VR), dove Francesco Occhi farà luce sulla leggenda de “Le anguane della rosta e il mistero del Carro”.

Spazio, infine, a Bolzano Vicentino (VI) “Sotto il segno di Ubaldo Oppi” per terminare il tour Noale (VE) per ripercorrere la vicenda di “Domenica la Inspiritada”, arrestata come strega nel 1578.


GLI EVENTI, PROVINCIA PER PROVINCIA

BELLUNO

Giovedì 18 novembre

  • Sospirolo, Osteria alla Certosa a Mis di Sospirolo, ore 20.00: Leggende a cena – Cene a tema

Appetitosi menù “conditi” di leggende nei ristoranti sospirolese; tra una portata e l’altra, dalle voci di abili narratori, racconti delle nostre tradizioni e leggende dedicate al mitico Uomo della Selva insieme ad altre creature fantastiche dei boschi. Letture di Paolo Piccolo.

Da sabato 20 novembre 2021 a martedì 1° marzo 2022

  • Sospirolo, Centro civico a Sospirolo: L’om Selvarech, maschere e mestieri bellunesi – mostra

Sabato 20 novembre

  • Rasai di Seren del Grappa, ore 19.00: Il mistero della regina Amalasunta – Visite guidate

La leggenda narra che Amalsunta aveva vissuto in un castello presso Rasai. Sentendosi in pericolo di morte aveva deciso di lasciare la sua ricchezza, tra cui il suo stesso trono d’oro definito “El cariegon Ivi” al popolo cittadino. Col tempo però questo castello cadde in rovina e la pergamena con il testamento della fanciulla venne dimenticata. Negli anni ’50 venne ritrovata la pergamena di Amalasunta: iniziarono gli scavi per la ricerca del tesoro della donna che, si dice, sia stato trovato… ma nessuno sa dove sia finito.

Domenica 21 novembre

  • Centro Civico a Sospirolo, ore 10.30: Premiazioni della 12^ edizione del concorso letterario“Sospirolo tra leggende e misteri”: mi son al om selvarego – Presiede la Giuria la scrittrice Antonia Arslan

PADOVA

Domenica 21 novembre

  • Padova, Palazzo della Ragione, ore 10.00: Un Palazzo per ripercorrere la storia della città di Padova – visita guidata

La visita inizia nell’area archeologica sottostante il Palazzo dove è ancora possibile apprezzare i resti medievali e romani, oltre alla crescita stratigrafica della città, per giungere poi all’eccezionale Salone pensile e scoprire, oltre alla trasformazione architettonica, lo straordinario ed enigmatico ciclo astrologico.


ROVIGO

Domenica 21 novembre

  • Complesso monumentale del Castello di Rovigo, ore 17.00 e 18.30: Grida nella Nebbia – rappresentazione teatrale, percorsi guidati

Insoliti angoli e suggestivi scorci del capoluogo polesano diverranno l’ideale scenografia per rievocare e raccontare vicende legate a morti violente e sospette, che ancora oggi attendono venga fatta luce. Sarà così restituita una trama oscura e sanguinosa rispetto alla vita che si conduceva nella cittadina e nella sua provincia al volgere dei secoli.


TREVISO

Sabato 20 novembre

  • Centro storico di Castelfranco Veneto, ore 15.00: Enigmi e misteri all’ombra del Semitecolo – percorsi guidati

Un’aura di mistero ricopre Castelfranco Veneto: non solo il suo più famoso cittadino, Giorgione, è una delle figure più emblematiche della Città, ma anche alcuni luoghi meno conosciuti sono carichi di mistero.

  • Centro storico di Oderzo, ore 17.00: Oderzo: misteri, miti e leggende – percorsi guidati

Un percorso guidato attraversa Oderzo alla luce del crepuscolo e del plenilunio. La città assume una dimensione nuova ed inattesa, riemergono storie, nomi, vicende di un passato sempre presente che ci avvolge nelle sue spire. Tra i segreti di questa città: la vicenda del Pozzo d’Oro nascosto dagli Opitergini in fuga a causa delle invasioni, e, nella penombra, la presenza di esseri ancestrali come le Anguane del Monticano o il rosso “Massariol” che si divertiva a far dispetti agli animali in stalla e alle donne incinte.
Molto altro si aggiunge a questi spunti: basta guardare sotto la superficie per scoprire un mondo inaspettato.

  • Farrò di Follina, ore 19.30: A chiar di luna tra i boschi di Farrò di Follina con il gruppo Le Roe e il Mazariol – percorsi guidati

Camminando tra questi boschi potrebbe capitarti di scorgere delle strane impronte sul terreno. A guardarle bene non sembrano quelle di una volpe, né tantomeno quelle di un capriolo: pare proprio che siano impronte di piedi, piccoli piccoli, come quelli di un folletto. Forse, potrebbero essere le orme del famoso Mazaròl, che abita questi luoghi. Guardale bene, ma non seguirle mai! La leggenda dice infatti che, chiunque segua le sue orme, passo dopo passo finisca col perdere la memoria, fino a giungere nella grotta del Mazaròl.

  • Centro storico di Treviso, ore 16.00: Misteri veneziani a Treviso – visite guidate

Il tradizionale appuntamento di Spettacoli di Mistero a Treviso con le visite guidate “per le vie del mistero”, quest’anno si vestono di un’atmosfera tutta speciale, alla scoperta delle leggende trevigiane che si collegano a Venezia per fatti e personaggi come quelle che parlano di Podestà, oppure di amanti trevigiani e veneziani, o della Fontana delle Tette, simbolo del legame tra Treviso e Venezia durante la Serenissima Repubblica, e del passaggio di Attila a Treviso di cui sono rimasti ben due troni a ricordarlo!
Quale modo migliore di ricordare i 1600 anni dalla nascita di Venezia in quella città alla quale – da secoli – è così fortemente connessa?


VENEZIA

Sabato 20 e domenica 21 novembre

  • Torre delle Campane a Noale: Dalla Torre … lontane voci di misteriosi incantamenti – Rappresentazione teatrale
    Sabato 20: ore 18.30 – 19.45 – 21.00              Domenica 21: ore 16.00 – 17.15 – 18.30

Un affascinante “viaggio” tra volti, racconti, scene, canzoni e interventi teatrali ispirati al tema del fantastico e del sovrannaturale in un’atmosfera di “Mistero” tra leggenda e realtà. Lo spettacolo racconta episodi di “strighe” legati alla tradizione popolare. Anche a Noale, come documentano alcuni atti d’archivio, si racconta dell’esistenza di donne dotate di poteri straordinari. È il caso di Domenica la Inspiritada, arrestata come strega a Noale il 25 giugno 1578.

Sabato 20 novembre

  • Centro storico di Venezia, ore 17.00: Venezia del mistero tra morte e amore – Visita guidata

Passeggiata tra calli e campielli dei sestrieri di Castello e San Marco per un coinvolgente tour pieno di mistero, personaggi del passato della Serenissima Repubblica che nei suoi 1600 anni ha tramandato tradizioni e storie misteriose di morte e di amore.
Vicende tratte dai libri del famoso scrittore e narratore Alberto Toso Fei, svelate e raccontate dalle guide dei BestVeniceGuides.


VERONA

Domenica 21 novembre

  • Castagnaro, Via Rosta ore 15.30: Le Anguane della Rosta e il mistero del carro della Battaglia di Castagnaro – rappresentazione teatrale, percorsi guidati

Nelle anse dell’Adige vivono da millenni, ormai, le Anguane, creature simili alle ninfe. Alcune, quelle bianche, sono buone e convivono pacificamente con gli uomini, si prendono cura del corso del fiume, delle sue rive, lo custodiscono; altre, quelle nere, seguono la loro parte animalesca e sanguinaria, pretendendo offerte e sacrifici… In questa cornice avverrà la Battaglia di Castagnaro, nella quale oltre 30.000 uomini schierati nelle file veronesi dei Della Scala e padovane dei Da Carrara, si affronteranno all’ultimo sangue, usando – oltre alle armi classiche – anche quelle innovative, come il Carro da guerra. Ad accompagnare i due eserciti, due gruppi di donne guaritrici, che tramandano sia i segreti dell’antica sapienza di Esculapio e di Ippocrate sia quella più organizzata della Scuola di Medicina Salernitana.


VICENZA

Domenica 21 novembre

  • Villa Cordellina Lombardi a Montecchio Maggiore, ore 14.30 – 15.30 – 16.30: I bambini del Luogo Pio di Vicenza – Rappresentazione teatrale, percorsi guidati

Verso la fine dell’800 molte città e provincie venete, tra cui anche quella di Vicenza, furono costrette ad attrezzarsi nel creare strutture che accogliessero i bambini abbandonati nella “Ruota degli Esposti” con la speranza che fossero destinati ad una maggior fortuna. Spesso questi bimbi venivano considerati come figli della mala sorte: non conoscendone la provenienza di origine erano guardati con diffidenza e sospetto dalle famiglie. Negli archivi storici locali si trovano storie di bambini che sono stati trasferiti di famiglia in famiglia per decine di volte, per poi essere riportati all’orfanotrofio, segnando in questo modo per sempre le loro esistenze.


In ottemperanza alle disposizioni di sicurezza anti-Covid 19, per tutti gli eventi in presenza è richiesta la prenotazione, il green pass da esibire il giorno dell’evento, il rispetto del distanziamento sociale e l’utilizzo di mascherina.

Il calendario completo su www.spettacolidimistero.it

®Riproduzione riservata


Vuoi essere un membro attivo di ValdoTv? Visita la nostra pagina per abbonati:

Become a Patron!

Agli abbonati riserviamo contenuti esclusivi e servizi personalizzati a seconda del tipo di abbonamento


Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Paypal – http://paypal.me/ValdoTv

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/
TikTok – https://www.tiktok.com/@valdo_tv
Pinterest – https://www.pinterest.it/Valdo_Tv
Twitch – https://www.twitch.tv/valdo_tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »