fbpx

Presentata “Treviso più verde e resiliente” campagna di sensibilizzazione per cittadini e studenti

Condividi

È stata presentata martedì 6 dicembre, “Treviso Più Verde e Resiliente”, iniziativa finanziata dal Ministero della transizione Ecologica, nel contesto del Programma sperimentale di interventi per l’adattamento ai cambiamenti climatici in ambito urbano.

La campagna, che ha ottenuto un contributo ministeriale di 60.435 euro, prevede una serie di iniziative di comunicazione, sensibilizzazione e disseminazione oltre ad un programma di Laboratori didattici nelle scuole in materia di cambiamenti climatici e di strategie di adattamento.

Kit “Amico albero”. Seimilasettecento studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado, pubbliche e paritarie, riceveranno la matita “Treviso più verde” e il quaderno “il Mio Amico Albero”, contente approfondimenti sugli alberi presenti nel territorio, oltre ad un segnalibro speciale con alcuni semini integrati realizzato in collaborazione con Contarina. Interrando il segnalibro i bambini potranno così vedere crescere una piantina. Le scuole saranno inoltre protagoniste di laboratori didattici in materia di cambiamenti climatici e di strategie di adattamento, allo scopo di sviluppare nelle nuove generazioni una maggiore consapevolezza ambientale e la conoscenza delle criticità del territorio. In totale verranno realizzati 30 laboratori della durata complessiva di 4 ore per altrettante classi di scuole primarie e secondarie di primo grado e tre ulteriori da effettuarsi nelle due scuole in cui verranno installate le Green Wall.

Green wall. I “muri verdi” sono strutture verticali autoportanti modulari, replicabili, composte da specie vegetali resistenti alla siccità, di cui alcune edibili. Queste saranno realizzate nel 2023, verranno posizionate nella scuola primaria “Fanna” di Selvana e “Carrer” di Sant’Antonino, e saranno dotate di impianto di irrigazione e concime automatizzato.

Ecosfere. I ragazzi, durante i laboratori, creeranno due “ecosfere”, veri e propri esperimenti di biodiverità, di cui una più piccola da portare a casa e di cui prendersi cura assieme alla famiglia grazie alle informazioni ricevute durante il laboratorio e una più grande, da tenere in classe. Tale espediente permetterà loro di comprendere al meglio come comportarsi con la natura.

Il marchio. Al fine di mantenere un filo conduttore nei vari progetti di “Treviso più verde”, è stato creato un marchio per individuare le iniziative del Comune di Treviso in tema green e dare così coerenza e unicità a tutti gli interventi ambientali che verranno realizzati in Città. Il marchio sarà inoltre declinato in un sistema grafico di quattro “bollini” che caratterizzerà gli interventi in tema di Acqua, Mobilità Green, Alberi e Animali. E a proposito di animali, rientra nella campagna “Amici Animali” il libretto creato in collaborazione con Ordine dei Veterinari e Ulss n.2 per dare a ragazzi e famiglie informazioni e consigli per l’adozione di un nuovo amico a quattro zampe.

Eventi. Verranno inoltre organizzati quattro eventi dedicati alla cittadinanza e ai quartieri trevigiani, per avvicinare la comunità alle iniziative green e per promuovere il tema della sostenibilità ambientale.

«Grazie ad un grande lavoro di squadra è stato possibile mettere a punto una grande campagna che non vuole sensibilizzare ma anche coinvolgere in maniera attiva i cittadini, partendo proprio dai ragazzi, che attraverso i laboratori potranno portare nelle famiglie un esempio di come l’uomo possa interagire con la natura in maniera positiva, dalla cura delle piante alla mobilità, dal rapporto con l’acqua agli animali», sottolinea il sindaco Mario Conte. «Inoltre, gli eventi per la cittadinanza saranno improntati sulla partecipazione, perché crediamo fortemente che l’ambiente sia comunità. Lo testimonia il fatto che laddove c’è stata la collaborazione di tutti, la Città di Treviso è divenuta un modello su scala nazionale».

«Treviso, con questa campagna, punta a diventare un laboratorio di sperimentazione di progetti legati ai cambiamenti climatici e alla sostenibilità ambientale», afferma l’assessore alle Politiche Ambientali del Comune di Treviso, Alessandro Manera. «Per riuscire in questo intento è necessario che tutti i cittadini diventino protagonisti di questo cambiamento: è da qui che nasce l’idea di realizzare una campagna di sensibilizzazione che miri a sviluppare una maggiore consapevolezza ambientale e promuova le buone pratiche virtuose da parte dei cittadini di tutte le età».

La campagna “Treviso più verde e resiliente” rientra nel progetto finanziato dal Ministero della Transizione Ecologica con 361.435 euro per realizzare il Bosco di San Paolo di 1,3 ettari (261mila euro) e le due Green Wall (40mila euro), da realizzarsi nel 2023. Il progetto durerà fino a dicembre 2024.

®Riproduzione riservata


Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Contributi – https://buy.stripe.com/aEUeWm0kx4vBcyk144

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/
TikTok – https://www.tiktok.com/@valdo_tv

Sergio Capretta

Presidente e direttore responsabile di Valdo Tv, Organizzazione Giornalistica Europea Giornalista indipendente. European Journalist GNS Association - International News Agency Esperto nel settore dei media online e videomaking. Esperto in editing non lineare, social media, video, Web e programmazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »