fbpx

Montebelluna: Alessandro Marzo Magno presenta il suo nuovo libro “Venezia. Una storia di mare e di terra”

Condividi

Questo libro è un viaggio, un viaggio nel tempo e nello spazio. Nel tempo perché ripercorre l’esistenza di Venezia, e del suo stato, dalla nascita ai giorni nostri; nello spazio perché vi porterà a spasso in alcuni luoghi che hanno fatto parte del territorio veneziano e nei quali si sono svolti avvenimenti importanti per l’evolversi dello stato medesimo.

Venerdì 20 gennaio 2023, alle ore 20.30, all’Auditorium della Biblioteca di Montebelluna, Alessandro Marzo Magno presenta il suo nuovo libro: “Venezia. Una storia di mare e di terra“.

“Venezia. Una storia di mare e di terra”: una passeggiata lungo i secoli

Con il piglio del cronista e con il rigore dello storico, Alessandro Marzo Magno accompagna il lettore in un’avvincente passeggiata lungo i secoli per ricostruire la storia che ha portato alcune isolette della laguna adriatica a dominare per secoli mezzo Mediterraneo, e non solo.

Una storia di Venezia come questa non la si è mai letta: ogni capitolo si apre con un reportage che racconta come oggi si presenti un luogo simbolo della Serenissima.

Il libro ci porta in alcuni dei centri più importanti dello stato da Mar: Famagosta, Cipro, dove nel 1571 è stato scuoiato vivo Marcantonio Bragadin; Heraklion, Creta, assediata per 22 anni dagli ottomani; Zara, la città dalmata che nel 1204 i crociati conquistano per pagarsi un passaggio in nave verso Costantinopoli.

Lo stato da Terra è raccontato, tra gli altri luoghi, dal Pizzo dei Tre Signori, la montagna che per tre secoli ha segnato il confine tra Venezia, Milano e la Svizzera; dall’università di Padova, 800 anni nel 2022; da Palmanova, fortezza sì, ma anche città ideale del rinascimento.

La storia di Venezia non si ferma con la caduta della repubblica, nel 1797; queste pagine continuano con l’Ottocento, quando la città diventa un importante centro industriale, e arrivano all’oggi, con lo spopolamento che rischia di farla scomparire.

La Presentazione del libro è organizzata in collaborazione con Libreria Zanetti.

Per informazioni: 0423 60002 oppure info@bibliotecamontebelluna.it.

Alessandro Marzo Magno

Veneziano di nascita e milanese per lavoro, si è laureato in Storia all’Università di Venezia Ca’ Foscari.

Giornalista, dopo essere stato per quasi dieci anni responsabile degli esteri del settimanale Diario, dirige il semestrale Ligabue Magazine e collabora con le pagine culturali de Il Gazzettino.

Ha pubblicato libri di argomento storico soprattutto con il Saggiatore, Garzanti, Biblioteca dell’Immagine e da qualche anno con Laterza.


Da ricordare tra gli altri “L’alba dei libri. Quando Venezia ha fatto leggere il mondo” (Garzanti 2012, più volte ristampato e tradotto in inglese, spagnolo, giapponese, coreano e cinese), “La splendida. Venezia 1499-1509” (Laterza 2019).


È stato ospite delle trasmissioni Unomattina (Rai 1), Geo & Geo (Rai 3) e di vari altri programmi nazionali in TV e in radio.


Venezia. Una storia di mare e di terra” è il suo ventesimo libro.

®Riproduzione riservata



Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Contributi – https://buy.stripe.com/aEUeWm0kx4vBcyk144

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/
TikTok – https://www.tiktok.com/@valdo_tv

Sofia Facchin

Freelance nell'ambito della comunicazione e content writer, con il pallino della promozione territoriale, collabora con diversi enti, fra cui l'Associazione Musicale "Toti dal Monte" e la formazione musicale "Piccola Orchestra Veneta", di Solighetto (Tv).  Attualmente è  impegnata nello sviluppo del progetto personale "Proprio Dietro Casa", finalizzato alla valorizzazione del Veneto, non solo come meta turistica, ma anche come "luogo dell'anima". Sofia coltiva la passione per i Paleoveneti, dalla cui sapienza antica trae spunti per itinerari e riflessioni sul mondo che la circonda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »