fbpx

Ciclo di Talks “Sustainability Talks. Ideas on sustainability for a new humanism” sul tema della sostenibilità

Condividi

Nel mese di gennaio prenderà il via il secondo ciclo dei DFBC|STs SUSTAINABILITY TALKs. IDEAS ON SUSTAINABILITY FOR A NEW HUMANISM.

DFBC SUSTAINABILITY TALKs è un’iniziativa promossa dal Dipartimento di Filosofia e Beni culturali (DFBC) unitamente al Centro Internazionale di Studi sulla Ricerca Educativa (CISRE) e con il patrocinio di Ca’ Foscari Sostenibile.

I DFBC SUSTAINABILITY TALKs. IDEAS ON SUSTAINABILITY FOR A NEW HUMANISM 

Si tratta di un ciclo di incontri il cui scopo è offrire una modalità agile di comunicazione scientifica e formativa sul tema della sostenibilità.

DFBC|STs hanno una cadenza mensile e prevedono la presenza di un solo ospite per volta, uno studioso riconosciuto a livello nazionale e internazionale che abbia a cuore la necessità di fare una capillare opera di divulgazione al fine di coinvolgere e rendere consapevole la società civile degli ipotetici scenari futuri, delle necessarie forme di intervento nel presente e dello stato di avanzamento della ricerca.

TALKs si rivolgono, in particolare, ad un pubblico non accademico che desideri aggiornarsi o qualificare le proprie competenze professionali in un’ottica lifelong learning o, più semplicemente, informarsi sul tema.

Essi costituiscono, inoltre, una preziosa opportunità di ascolto, incontro e confronto per gli studenti del Dipartimento che intendano sostenere il credito per le Competenze di sostenibilità, i quali potranno trarre dai DFBC|STs preziosi spunti per una personale e creativa rielaborazione dei temi trattati, e per quanti sono comunque interessati ad approfondire le tante questioni che l’adozione di comportamenti responsabili pone in campo.

PROGRAMMA

Il primo appuntamento si terrà martedì 17 gennaio 2022, dalle ore 15.00 alle ore 16.30, ospite il prof. M. Baldacci (Università Carlo Bo di Urbino), che terrà un intervento dal titolo Ecologia della mente e sostenibilità.

L’incontro si terrà a Venezia, presso l’Auditorium Santa Margherita (Dorsoduro 3689, Campo Santa Margherita).

Chi non potesse partecipare in presenza, potrà farlo online collegandosi al link.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE 


Per iscriversi ad un singolo Talk è necessario inviare una mail alla Segreteria (dfbctalks@unive.it) fino a 5 giorni prima della data prevista in calendario, specificando nell’oggetto “Iscrizione DFBC SUSTAINABILITY TALKs” seguito dal cognome dello speaker. 

In ogni caso, riportare nel testo della mail: il proprio nome e cognome, l’eventuale qualifica (es.: docente, studente, impiegato), l’ente/azienda/istituzione di appartenenza e se si desidera l’attestato di partecipazione
Gli studenti di Ca’ Foscari che desiderano ottenere il riconoscimento del credito per le Competenze  di Sostenibilità potranno scegliere se seguire sei incontri su sette oppure partecipare ad un singolo Talk sul quale dovranno redigere una relazione.

Fonte: CF News

®Riproduzione riservata



Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Contributi – https://buy.stripe.com/aEUeWm0kx4vBcyk144

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/
TikTok – https://www.tiktok.com/@valdo_tv

Sofia Facchin

Freelance nell'ambito della comunicazione e content writer, con il pallino della promozione territoriale, collabora con diversi enti, fra cui l'Associazione Musicale "Toti dal Monte" e la formazione musicale "Piccola Orchestra Veneta", di Solighetto (Tv).  Attualmente è  impegnata nello sviluppo del progetto personale "Proprio Dietro Casa", finalizzato alla valorizzazione del Veneto, non solo come meta turistica, ma anche come "luogo dell'anima". Sofia coltiva la passione per i Paleoveneti, dalla cui sapienza antica trae spunti per itinerari e riflessioni sul mondo che la circonda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »