fbpx

Giorno della Memoria 2022 a Treviso: tutti gli eventi

Condividi

In occasione del Giorno della Memoria, fissato il 27 gennaio di ogni anno, la Città di Treviso patrocina una serie di cerimonie ed iniziative culturali

Di seguito il programma.

27 GENNAIO – dalle ore 11:30

Alle 11.30, nel piazzale della caserma “Cadorin”, lungo la strada Feltrina, dove è esposta la lapide in ricordo dei prigionieri civili e di guerra internati nella struttura durante la seconda guerra mondiale, si terrà la cerimonia di deposizione di una corona d’alloro.

Con la benedizione del cappellano militare, alla presenza del sindaco, del Prefetto, dei membri del consiglio comunale, del colonnello della caserma e del Presidente dell’Associazione Istresco. Parteciperanno anche le rappresentanze dell’Associazione Combattenti e Reduci di Treviso Città e di Monigo e delle associazioni d’arma (l’Associazione Nazionale del Fante sezione di Treviso e l’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra di Treviso).

31 GENNAIO – ore 17.15

Perché una persona viene dimenticata solo quando viene dimenticato il suo nome

Nella Sala Verde di Palazzo Rinaldi si terrà la presentazione del libro “Le Pietre della Memoria” di Francesca Druetti in dialogo con la presidente di ANPI Treviso, Antonella Lorenzoni.

“Le pietre della memoria” sono un’opera di Gunter Demnig. L’artista posò a Colonia negli anni Novanta la sua prima pietra d’inciampo, in ricordo delle vittime del nazifascismo, innescando così un grande movimento di riappropriazione della memoria di coloro che furono vittime della persecuzione e scomparvero nei lager.

Francesca Druetti ricostruisce il percorso di questo artista, accompagnando il lettore alla scoperta delle oltre 80.000 Pietre d’Inciampo presenti in tutte le nazioni europee che furono soggette al dominio nazi-fascista.

10 FEBBRAIO – ore 11.30

La Città di Treviso ricorda anche la tragedia degli italiani di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra. L’appuntamento è il 10 febbraio, in concomitanza con Giornata nazionale del Ricordo, con la deposizione della corona d’alloro alla Lapide all’esterno della Chiesa Votiva (ore 11.30) e la benedizione del Parroco. Saranno presenti il sindaco, il prefetto e i membri del consiglio comunale. Con la partecipazione delle rappresentanze dell’associazione Esuli Giuliano Dalmati e delle associazioni combattentistiche e d’arma.

®Riproduzione riservata



Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Contributi – https://buy.stripe.com/aEUeWm0kx4vBcyk144

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/
TikTok – https://www.tiktok.com/@valdo_tv

Sofia Facchin

Freelance nell'ambito della comunicazione e content writer, con il pallino della promozione territoriale, collabora con diversi enti, fra cui l'Associazione Musicale "Toti dal Monte" e la formazione musicale "Piccola Orchestra Veneta", di Solighetto (Tv).  Attualmente è  impegnata nello sviluppo del progetto personale "Proprio Dietro Casa", finalizzato alla valorizzazione del Veneto, non solo come meta turistica, ma anche come "luogo dell'anima". Sofia coltiva la passione per i Paleoveneti, dalla cui sapienza antica trae spunti per itinerari e riflessioni sul mondo che la circonda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »