fbpx

Quero, i comuni basso-feltrini festeggiano gli studenti meritevoli e i neodiciottenni

Condividi

Doppia cerimonia ieri al centro culturale di Quero (BL).

Alla presenza delle autorità di Alano di Piave e Quero Vas, alcuni giovani residenti nei due comuni basso-feltrini sono stati chiamati sul palco. I motivi sono presto detti: ricevere da un lato delle borse di studio, dall’altro la costituzione italiana.

Foto di gruppo degli studenti con le autorità

La cerimonia è iniziata con i saluti e i complimenti dei primi cittadini Serenella Bogana e Bruno Zanolla, che hanno voluto sottolineare l’impegno sostenuto dagli studenti e dagli insegnanti in un anno scolastico reso difficile dalla pandemia da covid.
Intervenuto anche il nuovo preside dell’Istituto Comprensivo di Quero, Bruno Casillo: «sono orgoglioso di far parte di questa comunità dal primo giorno che ho messo piede in questa realtà: vengo da Roma, una realtà molto differente da questa. Sono stato accolto benissimo e stasera sono felicissimo di poter condividere con tutti il dare atto a questi ragazzi di aver raggiunto risultati eccellenti dal punto di vista educativo e formativo. Rappresentano chiaramente una piccola e cellula di quello che sarà la società del futuro. Sono felice di condividere con tutti voi questi momenti di gioia e di riconoscenza quindi ringrazio tutti di cuore per avermi invitato a questa manifestazione».

Consegna di un riconoscimento simbolico alle insegnanti andate in pensione

Si è proseguito con la consegna delle borse di studio agli studenti residenti nei comuni di Alano di Piave e Quero Vas che hanno ottenuto i migliori risultati nell’anno scolastico 2019-2020. I ragazzi sono stati premiati per grado: elementari, medie, superiori, per passare infine alle lauree, triennali, magistrali e a ciclo unico.
Anche in questo caso, come tutti gli anni, si è tenuta la consueta “competizione” amichevole tra i due comuni, per vedere chi ha avuto più studenti meritevoli.

Momento commuovente/commosso poi per un saluto ufficiale e un ringraziamento alle insegnanti residenti nei comuni andate in pensione Rosanna, Luana, Maria e Fiorella. Un ringraziamento simbolico anche alla maestra Fiorenza, che doveva essere presente, purtroppo venuta a mancare negli ultimi mesi.
Insegnanti appassionate, che hanno lavorato sul territorio, per il territorio e per la sua comunità. Tutte hanno lasciato ai presenti un messaggio, quello di studiare e lavorare con passione.

Le due cerimonie sono state scaglionate per rispettare le normative anti-covid: dopo la consegna delle borse di studio, ragazzi, genitori e insegnanti hanno lasciato la sala per fare spazio ai ragazzi diventati maggiorenni nel 2020. Con la consegna a ciascuno di una copia della costituzione italiana e di una bandiera tricolore.

Neodiciottenni e autorità in tricolore per l’inno di Mameli

«Un gesto simbolico – interviene il sindaco di Alano di Piave – per testimoniare come abbiate fatto un passo in avanti e siate diventati cittadini delle nostre comunità. Con diritti e con doveri. Siete diventati responsabili di voi stessi. La comunità, che vi ha accolto fin da bambini, è pronta ad ascoltarvi e a sostenervi nei momenti di bisogno».
«La costituzione è stata fatta insieme – commenta Bruno Zanolla – questo dimostra che quando ci sono la volontà e un obiettivo comune, i risultati si ottengono. Cerchiamo di trovare insieme delle soluzioni, per il bene nostro e soprattutto della comunità. Sentitevi parte di questa comunità, non abbiate paura di esporre le vostre proposte. Camminiamo insieme, siate protagonisti e amate la vostra comunità. Vi auguriamo uno splendido futuro».
A concludere il momento ufficiale, il canto collettivo dell’inno di Mameli.

Le cerimonie, previste solitamente in autunno (in questo caso del 2020), sono state rinviate in primavera a causa delle normative anti-covid. Inizialmente programmate all’aperto, si è poi deciso di spostarle al chiuso visto il maltempo.

Un augurio di buona fortuna a tutti questi ragazzi.


Vuoi essere un membro attivo di ValdoTv? Visita la nostra pagina per abbonati:

Become a Patron!

Agli abbonati riserviamo contenuti esclusivi e servizi personalizzati a seconda del tipo di abbonamento


Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Paypal – http://paypal.me/ValdoTv

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/
TikTok – https://www.tiktok.com/@valdo_tv
Twitch – https://www.twitch.tv/valdo_tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »