fbpx

Ancora nubi per il futuro delle imprese

Condividi

Conte rassegna le dimissioni. Tutti concentrati sulla crisi di Governo ma intanto dall’Europa arriva una raccomandazione: istituire la zona rossa scura. Ad oggi entrerebbero in questa fascia Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia e la Provincia Autonoma di Bolzano. In queste regioni per uscire potrà essere necessario un test e la quarantena fino a 14 giorni.

“Il Covid sta continuando a infierire sulla nostra economia, con effetti incalcolabili su imprese e società che dureranno a lungo. Ora la crisi politica accresce il senso di incertezza e disorientamento, anche sui provvedimenti urgenti di ristoro alle imprese colpite dalle restrizioni e l’occasione storica del Recovery Plan da cui passa il futuro del nostro Paese – Commenta Leopoldo Destro, Presidente di Assindustria Venetocentro sulla crisi di Governo – Il rischio è di compromettere la ripresa che stiamo rincorrendo quest’anno e che è necessaria, se non vogliamo pagare tutti un prezzo altissimo. La politica abbia un sussulto di responsabilità per scongiurarlo. Ci auguriamo che si esca in fretta da questo stallo e che possa emergere un Governo all’altezza della sfida, per coesione e competenza, con un’ampia e solida base parlamentare e unità d’intenti per il bene del Paese. Unità che dovrà improntare anche il contributo delle parti sociali, che tanta parte hanno avuto ed hanno nella tenuta economica e sociale del nostro Paese, in un momento così grave. Ancora una volta, riponiamo la nostra speranza nella saggezza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella”.

La richiesta del Presidente di Assindustria si scontra però con le dichiarazioni di Mario Monti che, nel corso di una intervista, l’ex Presidente del Consiglio ha dichiarato: “Diviene perciò importante porsi con urgenza il problema di quanto abbia senso continuare a ristorare con debito, cioè a spese degli italiani di domani, le perdite subite a causa del lockdown, quando per molte attività sarebbe meglio che lo Stato favorisse la ristrutturazione o la chiusura, con il necessario accompagnamento sociale, per destinare le risorse ad attività che si svilupperanno, invece che a quelle che purtroppo non avranno un domani”.



Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Paypal – http://paypal.me/ValdoTv

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/
TikTok – https://www.tiktok.com/@valdo_tv

Sergio Capretta

Presidente e direttore responsabile di Valdo Tv, Organizzazione Giornalistica Europea Giornalista indipendente. European Journalist GNS Association - International News Agency Esperto nel settore dei media online e videomaking. Esperto in editing non lineare, social media, video, Web e programmazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »