fbpx

Campionato Italiano di Ciclismo 2020: il Veneto riparte dallo sport

Condividi

Riparte il Campionato italiano di Ciclismo 2020, 21 al 23 agosto a Bassano del Grappa, Marostica e Cittadella.

L’evento, con la cornice delle splendide città murate, mira a unire agonismo e informazione, cultura dello sport e della sicurezza, divertimento e valorizzazione di turismo ed enogastronomia locali, come ricordato dal Presidente della Federazione Italiana di Ciclismo, Renato Di Rocco: “ripartiamo dai territori con consapevolezza, per dare continuità ad un evento  che unisce bellezze paesaggistiche, grandi campioni del ciclismo e pubblico”.

Questo progetto è nato dalla collaborazione tra la Regione Veneto e un team che ha la bicicletta nel Dna: Filippo Pozzato, ex ciclista professionista; Jonny Moletta di Jonny Mole Design; Gaetano Lunardon del ristorante La Rosina.

Il Campionato italiano di Ciclismo 2020 darà la possibilità agli atleti più giovani di vivere il ciclismo come un viaggio emozionante, pedalando prima dei propri idoli, ammirandoli durante il percorso, imparando la cultura dello sport e della prevenzione attraverso prove utili e divertenti. Ma il Veneto è anche terra di sport e di campioni, basti pensare che il 17% dei ciclisti italiani sono veneti e sono oltre 18 mila i tesserati di questo sport.

Come spiega il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia: ” il Campionato Italiano di Ciclismo sarà uno di quegli eventi di questo 2020 che sicuramente verrà ricordato nei libri di storia, perché segna la ripresa  di una disciplina di gruppo e la ripartenza dei nostri territori. Infatti, sport, divertimento e condivisione sono i valori che da sempre uniscono il Veneto al ciclismo, uno sport che genera un indotto superiore ai 2 miliardi di euro, per la presenza delle principali aziende del settore e grazie anche al cicloturismo. La nostra regione, oltre ad eventi di caratura nazionale come quello presentato stamani, offre una rete di percorsi ed itinerari ciclabili di oltre 1.600 chilometri: una mappa nella mappa che accompagna il turista ed il ciclista professionista alla scoperta di un territorio ricco di storia, bellezze paesaggistiche e panorami mozzafiato”.

PROGRAMMA E GARE

La partenza della corsa contro il tempo  è fissata per il 21 agosto da Bassano del Grappa, dove per la prima volta donne e uomini si presenteranno allineati al via ufficiale delle prove a cronometro, con partenza da Bassano del Grappa e arrivo a Cittadella (38 km per gli uomini, 34 per le donne).

Domenica 23 agosto sarà la volta della gara in linea con le tappe fondamentali, con circuito di 11 giri con la salita de La Rosina (2 km al 7%) e un passaggio finale con l’inserimento del suggestivo strappo in pavé del muro della Tisa a Colceresa (350 metri al 15%) e gran finale a Cittadella, vestita a festa per gli 800 anni. Un tracciato aperto a tutti i corridori, dai velocisti ai grimpeur e gli attaccanti.

In occasione dei Campionati Italiani, che festeggiano il 120° anno di attività, sarà messa all’asta la bicicletta donata dall’azienda “Basso Bike” a Pozzato e Moletta e il cui ricavato sarà devoluto ad un’associazione bisognosa.

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO

Appassionati e curiosi sono invitati ad essere presenti sul percorso, rispettando tutte le varie norme di sicurezza, e partecipando responsabilmente alla manifestazione.


Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Paypal – http://paypal.me/ValdoTv

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/

Sofia Facchin

Freelance nell'ambito della comunicazione e content writer, con il pallino della promozione territoriale, collabora con diversi enti, fra cui l'Associazione Musicale "Toti dal Monte" e la formazione musicale "Piccola Orchestra Veneta", di Solighetto (Tv).  Attualmente è  impegnata nello sviluppo del progetto personale "Proprio Dietro Casa", finalizzato alla valorizzazione del Veneto, non solo come meta turistica, ma anche come "luogo dell'anima". Sofia coltiva la passione per i Paleoveneti, dalla cui sapienza antica trae spunti per itinerari e riflessioni sul mondo che la circonda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »