- News-Eventi

Mostra dei 30 Drappi del Palio del Vecchio Mercato – Montebelluna

Condividi

“La tradizione non […] può venir acquistata in eredità; e se la volete possedere, dovete conquistarla con grande fatica.” (Thomas Stearns Eliot)

Domenica 25 Agosto 2019, alle ore 18.00, presso l’Ex Pretura di Montebelluna (Tv), si è svolta l’inaugurazione della “Mostra dei 30 drappi” del Palio del Vecchio Mercato, con esposizione di tutte le opere simbolo del Palio, dal 1990 ad oggi.

Il Palio del Vecchio Mercato è una manifestazione montebellunese che si svolge dal 1990, per non dimenticare il secolare e faticoso andare dei mercanti, provenienti dalle zone limitrofe e non solo, che dal piano dovevano trasportare sul Colle di Mercato Vecchio le proprie merci. Riguardo la presentazione ufficiale del 30° Palio, svoltasi giovedì 4 luglio 2019, in piazza Dall’Armi a Montebelluna, è possibile rileggere il precedente articolo,

Durante il vernissage di domenica 25 Agosto, sono stati esposti i drappi storici, opere di varie correnti artistiche e realizzate con tecniche multiformi, ma che hanno in comune il desiderio di raccontare la storia, la fatica e il senso di fratellanza che la manifestazione rievoca ogni anno.

Drappo 1990.
Ottorino Stefani.

Presente Debora Varaschin, Assessore alla Cultura di Montebelluna, che ha voluto ringraziare tutte le associazioni e le persone che, anno dopo anno, permettono che l’avventura del Palio continui, fra cui Comitato Ente Palio Città di Montebelluna, con il Presidente Nicola Palumbo, e l’Associazione Dodicesima Contrada. In particolare, è stata menzionata la Protezione Civile che monitora il buon svolgimento della manifestazione, garantendo un clima sereno e di corretta rivalità fra contrade.

Accanto all’Assessore, l’opera di Pietro de Bortoli, artista del Drappo del Centenario 2019, nato nel 2014 e studente del Liceo Artistico “Angela Veronese”. La particolarità dell’opera risiede nella volontà di raccordare il passato e il futuro di Montebelluna.

Inoltre, è stato nuovamente esposto il drappo del Palio 2019, “Aurum”, di Roberta Comacchio.

Esposizione dell’opera giovedì 4 luglio 2019

Durante il pomeriggio è stato presentato il libro “Montebelluna 1990-2019. Trent’anni di Palio del Vecchio Mercato.” Un lavoro importante, nato sotto la guida di Leonardo Signori, artista del drappo 2018. L’opera, che riassume in 180 pagine 30 anni di storia,  ha visto la luce anche grazie alla collaborazione delle diverse contrade.

Leonardo Signori, artista del drappo 2018. Rappresentazione delle undici contrade nei colori tipici.

La mostra è stata realizzata grazie al sostegno di Levi Alumni, associazione degli ex-studenti, docenti e amici del Liceo “Primo Levi” di Montebelluna.

Programma Palio 2019, da mercoledì 28 agosto fino a lunedì 2 settembre: tutte le sere in Piazza Marconi, con stand gastronomico, dalle 19:00. Domenica 1 settembre, dopo la S.Messa del Palio con benedizione dei carri e sfilata verso il Municipio, alle ore 17.00 la sfida avrà inizio!

Particolare del Drappo 1991, di Alda Boscaro. Il carretto per ricordare la faticosa salita dei mercanti a Mercato Vecchio, fino al 1872 quando, per scelta del conte Domenico Zuccareda, allora Sindaco, il mercato verrà spostato nella sottostante zona pianeggiante di Montebelluna.

Se ti piace ValdoTv puoi aiutarci con un contributo: http://paypal.me/ValdoTv

Puoi seguirci anche su:

Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv

Sofia Facchin

Freelance nell'ambito della comunicazione e content writer, con il pallino della promozione territoriale, collabora con diversi enti, fra cui l'Associazione Musicale "Toti dal Monte" e la formazione musicale "Piccola Orchestra Veneta", di Solighetto (Tv).  Attualmente è  impegnata nello sviluppo del progetto personale "Proprio Dietro Casa", finalizzato alla valorizzazione del Veneto, non solo come meta turistica, ma anche come "luogo dell'anima". Sofia coltiva la passione per i Paleoveneti, dalla cui sapienza antica trae spunti per itinerari e riflessioni sul mondo che la circonda.

Esegui l'accesso per Commentare

Translate »
Testata telematica non soggetta all’obbligo di registrazione. art. 3-bis legge 16 luglio 2012 n.103