fbpx

Al “V” di Valdobbiadene la musica natalizia interpretata in chiave etnico/jazz.

Condividi

Kujacoustic in concert al “V” di Valdobbiadene. Venerdì 23 dicembre le coinvolgenti atmosfere delle Feste proposte da Massimo Gatti e Michele Pucci.

Al “V” di Valdobbiadene, venerdì 23 dicembre a partire dalle ore 20:00 con ingresso libero, si esibiranno due musicisti di straordinario talento che sapranno regalare al pubblico la magia delle Feste in versione etnico/popolar/jazz.

È difficile a priori immaginare cosa possa nascere dall’incontro creativo di due virtuosi di estrazione musicale così diversa: un mandolinista bluegrass e un chitarrista flamenco. Ma quando a creare questo “melting pot” sono compositori ed arrangiatori come Massimo Gatti e Michele Pucci, il risultato è Kujacoustic: un susseguirsi caleidoscopico di brani originali in cui melodie balcaniche, basche e celtiche sono sottolineate da travolgenti ritmi flamenchi, intrecciate ad arie dal sapore medievale che rivelano radici mediorientali, intersecate con cascate di arpeggi che introducono improvvisazioni funamboliche. Non è jazz, non è etnica. È la nuova frontiera della musica acustica europea.

Nel 2015, Kujacoustic ha prodotto un CD molto apprezzato dalla critica specializzata, intitolato “NADÂL”, nel quale i musicisti hanno reinterpretato in maniera originale temi natalizi famosi (Stille Nacht, Tu scendi dalle stelle etc..) e brani che, seppur di straordinaria bellezza, sono poco conosciuti (Il Crotaöl del Bambinèl, Still Still Still); il titolo stesso del CD indica chiaramente l’attenzione verso la tradizione popolare italiana, e friulana in particolare.

Massimo Gatti, milanese, è considerato uno dei migliori mandolinisti di genere moderno a livello europeo. Dopo il Conservatorio fonda la prima bluegrass band italiana, tuttora attiva, e avvia numerosi progetti, tutti all’insegna della musica acustica. Si esibisce a SanRemo, nell’ambito del Premio Tenco (1985 e 1996) e poi con Riccardo Zappa e con lui realizza il CD Frangenti, che ottiene entusiastici consensi in tutto il mondo. Gatti inoltre collabora all’ultimo disco di Fabrizio De Andrè.

Michele Pucci, di Dolo, studia violoncello e chitarra classica. Suona fin da giovane in varie formazioni esplorando il mondo della musica popolare, rythm’blues, funky. Si avvicina alla scena flamenca italiana e internazionale sia in concerto che in stage, affiancando vari progetti musicali in collaborazione con scuole e con la Biblioteca di Udine. Dal 2003 partecipa a progetti di propedeutica musicale rivolti a bambini e ragazzi in istituti di vario ordine e grado. Collabora stabilmente con il violinista folk Giulio Venier e con varie formazioni di flamenco.

Il concerto rientra nel cartellone della seconda edizione di Jazz Loves Good Cooking, organizzato dall’Hotel “Diana” e dal ristorante “V”, in collaborazione con ValdobbiadeneJazz. Il pubblico potrà intersecare buona musica e ottimo cibo, scegliendo tra i piatti del menù preparato appositamente per la serata. Maggiori info su welcometothev.com, hoteldiana.org, Instagram e Facebook. Si consiglia la prenotazione allo 349 0079322

®Riproduzione riservata


Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Contributi – https://buy.stripe.com/aEUeWm0kx4vBcyk144

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/
TikTok – https://www.tiktok.com/@valdo_tv

Sergio Capretta

Presidente e direttore responsabile di Valdo Tv, Organizzazione Giornalistica Europea Giornalista indipendente. European Journalist GNS Association - International News Agency Esperto nel settore dei media online e videomaking. Esperto in editing non lineare, social media, video, Web e programmazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »