fbpx

Un 2022 da ricordare per l’atletica trevigiana

Condividi
Le allieve​ campionesse provinciali.

La festa dell’atletica trevigiana, nell’ormai abituale cornice dell’auditorium della Banca PrealpiSanBiagio a Tarzo, è stata l’occasione per celebrare i tanti momenti felici di una stagione da incorniciare.

Un movimento che quest’anno ha battuto ogni record: mai visti tanti tesserati (5.711, il 4% in più rispetto all’anno scorso) e società (49, una più del 2021 a confermare il ruolo di provincia leader in Veneto). Da record anche i titoli italiani (dieci) e il numero di atleti arrivati alla maglia azzurra (altrettanti).

Gli allievi campioni provinciali

Il presidente del Comitato provinciale della Fidal, Dino Brunello, a conclusione del suo secondo anno di mandato, ha ricordato gli artefici di tanta meraviglia: “Le società che svolgono una mole immensa di attività, gli sponsor Banca PrealpiSanBiagio e Avis Comunale di Treviso (rappresentati a Tarzo rispettivamente dal capoarea Francesco Piccin e dalla presidente Antonella Torresan, ndr), i giudici di gara guidati da Giuseppe Stival e il settore tecnico con il fiduciario Sandro Delton, che per la seconda volta consecutiva ha condotto la nostra rappresentativa a vincere il Trofeo internazionale di Majano, la Commissione tecnica giovanile e il Gruppo Sigma. Siamo una grande squadra”.

Oltre che da Brunello, accompagnato dal Comitato provinciale al gran completo, la Fidal era rappresentata a Tarzo dal vicepresidente nazionale, il roncadese Sergio Baldo, e dal presidente regionale Francesco Uguagliati, accompagnato dal consigliere regionale Oddone Tubia.

Presente anche il delegato provinciale del Coni, Mario Sanson. Circa 120 gli atleti attesi sul palco, tanti i giovani (il 60% dei tesserati trevigiani è costituito da atleti a livello under 18). Quindici i club premiati per il loro impegno organizzativo a sostegno dell’attività promozionale proposta dalla Federazione. 

cadette campionesse provinciali

Il premio più prestigioso, quello di Atleta dell’anno, è andato a Michela Moretton, 22enne mezzofondista di Colfosco di Susegana, reduce da una stagione da incorniciare. Aveva chiuso il 2021 vincendo l’oro a squadre under 23 ai Campionati Europei under 23 di cross di Dublino. Poi, quest’anno, sempre nella categoria promesse, è stata oro nei 5000 metri ai Campionati Italiani di Firenze, argento nei 3000 metri ai Tricolori Indoor di Ancona e bronzo nei 10.000 metri nella rassegna nazionale di Brescia. E’ giunta anche seconda nei 5000 metri ai Campionati del Mediterraneo under 23 di Pescara. L’ultimo obiettivo della sua stagione sono i Campionati Europei di cross di Torino (11 dicembre).

I problemi fisici che mi hanno costretto al ritiro nel test event del 20 novembre sono ormai superati – ha detto Moreton – Ho ripreso ad allenarmi a pieno ritmo e sono in partenza per il raduno di Torino, dove i tecnici azzurri valuteranno la mia condizione. Spero di riuscire ad entrare in squadra e contribuire al bis della vittoria di Dublino”.

cadetti_campioni provinciali

Al suo fianco, l’allenatore Matteo Grosso, punto di riferimento per il mezzofondo dello storico vivaio dell’Atletica Ponzano, premiato come Tecnico dell’anno.

Riconoscimenti speciali anche per i lanciatori Giulia Hernandez Broggin e Matteo Perin (premio “Adriano Didonè”) e per la specialista delle prove multiple Eleonora Favaretto, che per il secondo anno consecutivo ha ricevuto il premio “Magalì Vettorazzo” dalle mani di Andrea Pistolesi, marito della grande azzurra dei tempi eroici, scomparsa a giugno del 2018.

Citazione d’obbligo anche per dieci campioni italiani (Catalin Tecuceanu, Leonardo Feletto, Riccardo Tomè, Stefano Menegale, Giovanni Zuccon, Matteo Perin, Alberto Basso, Anita Nalesso e Isabella Calzolari, oltre a Moretton) e altrettante maglie azzurre (Federico Azzolina, Mauro Fraresso, Giovanni Gatto, Giovanni Lazzaro, Riccardo Ganz, Lorenza De Noni ed Elisa Maglione, in aggiunta ai già citati Tecuceanu, Menegale e Moretton).

Il 2023 è già dietro l’angolo: l’atletica trevigiana è pronta a volare sempre più in alto.

®Riproduzione riservata


Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Contributi – https://buy.stripe.com/aEUeWm0kx4vBcyk144

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/
TikTok – https://www.tiktok.com/@valdo_tv

Sergio Capretta

Presidente e direttore responsabile di Valdo Tv, Organizzazione Giornalistica Europea Giornalista indipendente. European Journalist GNS Association - International News Agency Esperto nel settore dei media online e videomaking. Esperto in editing non lineare, social media, video, Web e programmazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »