fbpx

2 ottobre: Plastic Free torna in tutta Italia. Anche Montebelluna in prima linea

Condividi

Spiagge e fiumi di tutta Italia non temete: il 2 ottobre torna Plastic Free a liberarvi!“: questo lo slogan del più grande appuntamento annuale dedicato alla pulizia del territorio, con l’obiettivo di rimuovere dalla natura i rifiuti e la plastica abbandonati vicino le nostre acque, nonché quello di sensibilizzare la coscienza nazionale su questo tema.

IL RAPPORTO FRA PLASTICA E UOMO È UN FALLIMENTO

È ormai evidente l’abuso della plastica, in particolare quella monouso: utilizzata spesso per pochi minuti, resta poi in circolazione per una vita intera.

Ogni giorno, secondo un rapporto dell’UNEP, finiscono nelle acque 731 tonnellate di rifiuti plastici.

A differenza degli oceani però, il problema del Mediterraneo non riguarda soltanto la spazzatura di grandi dimensioni, che comunque ha iniziato a formare delle vere e proprie isole, ma piuttosto quel 92% di rifiuti che non riusciamo a vedere: la microplastica.
Frammenti di meno di 5 millimetri che, proprio nelle nostre acque, trovano la loro maggior concentrazione al mondo. 

Sfere, granuli, pellicole, lenze e schiuma, spesso derivati dall’erosione dai rifiuti che vengono abbandonati sulle spiagge e sulle rive dei fiumi, sono le microplastiche più diffuse nel nostro mare. 

Senza dimenticare che, attraverso i pesci, i molluschi e anche i crostacei, arrivano poi anche nei nostri piatti.

È un problema che non si può più ignorare. 

Proprio per questo Plastic Free si impegna attivamente e concretamente per la tutela della natura, grazie alla forza dei suoi 250.000 volontari che si mettono in gioco non solo in questa giornata, ma durante tutto l’anno.

“SEA & RIVER DAY”L’APPUNTAMENTO IN TUTTA ITALIA

Domenica 2 ottobre 2022: il nuovo appuntamento con la seconda data nazionale che Plastic Free Onlus organizza in oltre 200 città, dal tema “Sea & River Day”.

L’iniziativa a livello nazionale coinvolgerà 247 Comuni ed anche in questo appuntamento è inserita la città di Montebelluna, che collaborerà con i volontari di Plastic Free e con tutti i cittadini che vorranno partecipare, per rendere la nostra casa un posto migliore e regalare un respiro ai nostri mari.

Tutti gli appuntamenti d’Italiaqui.

“SEA & RIVER DAY”L’APPUNTAMENTO A MONTEBELLUNA

L’appuntamento di domenica 2 ottobre a Montebelluna sarà presso il Parcheggio Sansovino, ore 09:45, con l’obiettivo di ripulire tutta la zona ed alcune aree limitrofe arrivando fino alle rive del Canale Brentella.

Preziosa la collaborazione con il Comune di Montebelluna che ha concesso il patrocinio, ed ancor più prezioso il supporto di Contarina SpA che fornirà il sostegno tecnico tramite la fornitura di guanti e sacchi per la raccolta, e lo smaltimento dei rifiuti.

Inoltre, questo appuntamento vede anche l’importante partecipazione come supporter dell’azienda “Confartigianato Imprese Asolo Montebelluna” che ha sostenuto l’iniziativa con una donazione e vi parteciperà anche attivamente coinvolgendo i propri dipendenti.

Evento Facebook “Raccolta PlasticFree a Montebelluna” qui.

Per partecipare all’uscita è necessario iscriversi qui.

Alcune uscite Plastic Free a Montebelluna della scorsa stagione

ASSOCIAZIONE PLASTIC FREE

Da oltre 2 anni, l’associazione è impegnata in questa tematica ambientale e forte della sua rete di referenti e canali social, ogni anno organizza 2 eventi nazionali, dove in ogni Regione prendono piede diversi appuntamenti di pulizia del territorio.

Plastic Free è impegnata su più progetti, dalla raccolta nelle spiagge e città al salvataggio delle tartarughe, dalla sensibilizzazione nelle scuole al progetto con i Comuni, dal Plastic Free Walk al Plastic Free Diving.

Sofia Facchin

Freelance nell'ambito della comunicazione e content writer, con il pallino della promozione territoriale, collabora con diversi enti, fra cui l'Associazione Musicale "Toti dal Monte" e la formazione musicale "Piccola Orchestra Veneta", di Solighetto (Tv).  Attualmente è  impegnata nello sviluppo del progetto personale "Proprio Dietro Casa", finalizzato alla valorizzazione del Veneto, non solo come meta turistica, ma anche come "luogo dell'anima". Sofia coltiva la passione per i Paleoveneti, dalla cui sapienza antica trae spunti per itinerari e riflessioni sul mondo che la circonda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »