fbpx

77° anniversario della Liberazione Nazionale: il programma delle celebrazioni a Treviso

Condividi

La Città di Treviso, decorata di Medaglia d’Oro al Valor Militare, intende celebrare il 77° Anniversario della Liberazione Nazionale con cerimonie di commemorazione e momenti di riflessione, durante le giornate di domenica 24 e lunedì 25 aprile.

TREVISO: CITTÀ DECORATA AL VALOR MILITARE

La città di Treviso è una delle città decorate al Valor Militare, insignita della medaglia d’oro, il 13 aprile 1948, con la seguente motivazione:

«Fiera delle sue tradizioni di libertà che già ne fecero centro attivissimo del Risorgimento Nazionale; supremo baluardo della Patria sulle rive del Piave nella guerra 1915 – 1918; sollevò dalle sventure dell’8 settembre 1943 la fiaccola della resistenza; eccitò alla lotta contro il tedesco invasore; organizzò le prime schiere armate della pianura e della montagna; fu per tutto il periodo della dominazione straniera, l’anima di una resistenza indomabile di popolo e di brigate partigiane, spiegando energie combattive e capacità direttive in tutta la regione veneta. Dilaniata nelle carni dei suoi figli caduti davanti ai plotoni d’esecuzione nemici; distrutta nei suoi edifici; bagnata nelle sue piazze dal sangue di vittime innocenti, lasciò alla storia d’Italia 248 caduti e 144 feriti partigiani; 10.261 internati e deportati politici; 1600 uccisi e 350 feriti per bombardamenti e il ricordo delle epiche gesta della sua insurrezione, allorché il popolo, accorso tra le rovine di 3783 case distrutte, combatté al fianco dei partigiani, unito a loro in un unico slancio di fede e di libertà.»

PROGRAMMA DOMENICA 24 APRILE 2022


Ore 9.30 – Santa Messa e deposizione corona d’alloro sul Monumento ai Caduti di Sant’Antonino.
Ore 20.45 – Auditorium “L. Stefanini”, rappresentazione teatrale dal titolo “Questi non ce li possiamo scordare”, a cura dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia Sezione di Treviso.

PROGRAMMA LUNEDÌ 25 APRILE 2022

Ore 8.45 – Deposizione corona d’alloro sul Monumento ai Caduti di via Maleviste – Canizzano.
Ore 10.00 – Ritrovo in Piazza Duomo.
Ore 10.30 – Cimitero Comunale Maggiore (ingresso delle Autorità da via Pindemonte): deposizione delle corone d’alloro al Mausoleo del Corpo dei Volontari della Libertà, al Sacrario ai Caduti della Seconda Guerra Mondiale, al Campo del Tricolore e al Monumento ai Caduti dell’Arma Aeronautica (uscita da via Terraglio).
Ore 11.30 – Piazza Indipendenza, deposizione delle corone alle lapidi dei Partigiani ed Internati caduti.
Ore 11.45 – Piazza Indipendenza, lettura da parte di una studentessa della motivazione della Medaglia d’Oro al Valor Militare concessa alla Città di Treviso. Discorso ufficiale a cura dell’A.N.P.I. sez. di Treviso.
Ore 20.45 – Loggia dei Cavalieri, concerto a cura della Banda Musicale Cittadina “D. Visentin”, con le musiche che accompagnarono gli anni della rinascita.

®Riproduzione riservata



Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Contributi – https://buy.stripe.com/aEUeWm0kx4vBcyk144

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/
TikTok – https://www.tiktok.com/@valdo_tv

Sofia Facchin

Freelance nell'ambito della comunicazione e content writer, con il pallino della promozione territoriale, collabora con diversi enti, fra cui l'Associazione Musicale "Toti dal Monte" e la formazione musicale "Piccola Orchestra Veneta", di Solighetto (Tv).  Attualmente è  impegnata nello sviluppo del progetto personale "Proprio Dietro Casa", finalizzato alla valorizzazione del Veneto, non solo come meta turistica, ma anche come "luogo dell'anima". Sofia coltiva la passione per i Paleoveneti, dalla cui sapienza antica trae spunti per itinerari e riflessioni sul mondo che la circonda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »