fbpx

Presentata Pieve Incontra 2022, primo appuntamento giovedì 28 aprile con Stefano Mancuso

Condividi

Due anni di stop forzato non hanno smorzato l’entusiasmo, né fiaccato gli animi. Anzi, la pausa imposta dalla pandemia ha fornito nuovo impulso alle idee e stimolato gli organizzatori di Pieve Incontra a lavorare per proporre alla cittadinanza, e non solo, un cartellone ricco di spunti per la riflessione, la conoscenza e l’approfondimento. Il filo conduttore della quarta edizione della rassegna è la Scienza, “La divulgazione scientifica e la difesa della biodiversità”. Lo dipaneranno, un botanico di fama mondiale, un filosofo della scienza ed evoluzionista, reduce da una recente e fortunata esperienza televisiva su RAI3 con Marco Paolini, un astrofisico che lega il suo nome alla Stazione Spaziale Orbitante e uno tra i massimi esperti italiani di energia e ambiente. Si tratta di:

Stefano Mancuso. Scienziato di prestigio mondiale, professore all’Università di Firenze, dirige il Laboratorio internazionale di neurobiologia vegetale (LINV). Membro fondatore dell’International Society for Plant Signaling & Behavior, ha insegnato in università giapponesi, svedesi e francesi ed è accademico ordinario dell’Accademia dei Georgofili. Nel 2012 «la Repubblica» lo ha indicato tra i 20 italiani destinati a cambiarci la vita e nel 2013 il «New Yorker» lo ha inserito nella classifica dei “world changers”. Con la sua start-up universitaria PNAT ha brevettato “Jellyfish Barge”, il modulo galleggiante per coltivare ortaggi e fiori completamente autonomo dal punto di vista di suolo, acqua ed energia presentato all’EXPO Milano 2015 che si è aggiudicato l’International Award per le idee innovative e le tecnologie per l’agribusiness dell’United Nations Industrial Development Organization (UNIDO). Nel 2016 il Ministero della Ricerca scientifica austriaco l’ha proclamato “The Science Book of the Year”. È autore di volumi scientifici e di centinaia di pubblicazioni su riviste internazionali.

Umberto Guidoni. Dopo la laurea in fisica si è specializzato in astrofisica alla Sapienza di Roma. Ha effettuato il suo primo volo spaziale nel 1996, a bordo dello Space Shuttle Columbia che portava in orbita il satellite “a filo” italiano ed un esperimento di microgravità. La seconda esperienza nello spazio è stata nel 2001, con lo Space Shuttle Endeavour. Durante questo volo ha avuto il privilegio di essere il primo europeo a salire a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.
Guidoni è anche un divulgatore scientifico. Ha condotto due cicli della trasmissione radiofonica “Alle 8 della sera” su Radio 2 dedicati allo spazio. È autore di numerosi saggi; ha curato rubriche dedicate allo spazio su Newton, Unità, Tuttoscienze (La Stampa).

Telmo Pievani. Filosofo della biologia ed esperto di teoria dell’evoluzione, è autore di numerose pubblicazioni nazionali e internazionali nel campo della filosofia della scienza. Ordinario presso il Dipartimento di Biologia dell’Università degli studi di Padova, dove ricopre la prima cattedra italiana di Filosofia delle Scienze Biologiche, presso lo stesso Dipartimento insegna anche Bioetica e Divulgazione naturalistica. Dal 2016 è Delegato del Rettore per la Comunicazione Istituzionale e la Divulgazione scientifica dell’Ateneo patavino. Fa parte del Comitato Etico e del Comitato Scientifico della Fondazione Umberto Veronesi. Membro del Direttivo dell’Istituto Italiano di Antropologia, fa parte dell’Editorial Board di riviste scientifiche internazionali come Evolutionary Biology e Evolution: Education and Outreach, e dal 2020 è nel Board of Trustees di Nature Italy.

Per la RAI collabora alle trasmissioni “Wikiradio” (Radio3) e “Kilimangiaro” (RAI3). Nel 2021 ha condotto 20 puntate della trasmissione “Storie della scienza” per RAI Scuola. Nel 2021 ha scritto e condotto, insieme a Marco Paolini, la trasmissione “La Fabbrica del Mondo” (RAI3). 

Davide Tabarelli. Docente universitario presso la Facoltà di Ingegneria di Bologna e presso il Politecnico di Milano, è presidente e fondatore di NE-Nomisma Energia, società di ricerca sull’energia e l’ambiente. Responsabile di un centinaio di studi su questioni energetiche ed ambientali, è stato consulente del Ministero dell’Industria dal gennaio 1995 al maggio 1996; responsabile dell’attività di assistenza al ministero dell’Ambiente in tema di cambiamenti climatici; membro di Commissioni Ministeriali per la politica energetica nel 2003 e nel 2005. Dal 2017 al 2020 è stato membro dell’Advisory Board dell’ENI sulla transizione energetica. È inoltre editorialista del Sole 24 Ore.

“Un cartellone ambizioso – ha esordito, nella conferenza stampa che si è tenuta stamane in municipio a Pieve di Soligo, Adriana Rasera, giornalista, ideatrice e coordinatrice della rassegna – che ci rende particolarmente orgogliosi. Ringrazio l’assessore alla cultura Luisa Cigagna, che fin dall’inizio ha condiviso il programma degli eventi, ed il sindaco Stefano Soldan, che ha creduto nel valore del progetto culturale di Pieve Incontra fin dai suoi esordi, nel 2017. Dopo i giornalisti e gli scrittori, con i quali abbiamo parlato di storia, di filosofia, di politica e potere, di fake e di guerre (De Bortoli, Buttafuoco, Scanzi, Cruciani, Capuozzo, Padellaro, Giordano, Sgrena, Caprarica, Massarenti e altri), abbiamo scelto tre scienziati e un economista, per focalizzare e tenere desta l’attenzione dell’opinione pubblica sul preoccupante fenomeno del riscaldamento globale e sul consumo consapevole delle energie, proprio in un momento storico in cui l’umanità è sopraffatta da pandemia e conflitti, proprio quando dimenticarsene è particolarmente rischioso”.

Per il sindaco Stefano Soldan Pieve Incontra contribuisce ad accrescere il prestigio reputazionale della Città: “Si tratta di un tema di stretta attualità e di quattro ospiti importanti, destinati a richiamare a Pieve di Soligo numeroso pubblico. Una rassegna che si avvale del sostegno fattivo e prezioso di aziende come AscoTrade, Savno, NaturaSì, che insieme a Hotel Villa Soligo ed Enoteca Corte del Medà hanno reso possibile la realizzazione di un progetto culturale ambizioso in cui l’amministrazione crede”.

“Abbiamo voluto dare un taglio diverso all’edizione 2022 di Pieve Incontra – ha spiegato l’assessore e vicesindaco Luisa Cigagna – perché recentemente la nostra biblioteca ha vinto un bando, accedendo a un contributo, sul tema ‘La biblioteca dappertutto. Natura e lettura per umani interconnessi’. Un progetto che ha al centro l’ape come insetto sociale. Un insetto che coopera per il benessere della propria comunità, ma che è indicatore pure del benessere dell’ambiente. Ci siamo quindi posti l’obiettivo di sensibilizzare le persone sulle grandi tematiche che vanno dal riscaldamento globale alla sostenibilità delle risorse energetiche. Vogliamo sensibilizzare senza banalizzare. Ed e ciò che faranno i nostri qualificati ospiti”.

Presente alla conferenza stampa pure il direttore generale di AscoTrade Gruppo Hera, Filippo Boraso: “Pieve Incontra ha subito raccolto il nostro interesse. I temi che saranno trattati in questa edizione sono fondamentali; temi che il nostro gruppo ha sempre messo al centro della sua azione. Ci è sembrato per questo naturale dare il nostro contributo e far parte di questo progetto”.

Ad aprire la rassegna 2022 sarà il professor Stefano Mancuso e c’è già grande fermento. L’appuntamento è per giovedì 28 aprile a partire dalle ore 20.45 presso il Cinema Teatro Careni. Introdurrà̀ la serata, a ingresso libero fino a esaurimento dei posti e in linea con le disposizioni anti covid, la giornalista Adriana Rasera.

®Riproduzione riservata



Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Contributi – https://buy.stripe.com/aEUeWm0kx4vBcyk144

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/
TikTok – https://www.tiktok.com/@valdo_tv

Sergio Capretta

Presidente e direttore responsabile di Valdo Tv, Organizzazione Giornalistica Europea Giornalista indipendente. European Journalist GNS Association - International News Agency Esperto nel settore dei media online e videomaking. Esperto in editing non lineare, social media, video, Web e programmazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »