fbpx

Una casetta di bookcrossing al parco Cairoli di Belluno

Condividi

È stata appena inaugurata, presso il Parco Cairoli di Belluno, la nuova casetta di BookCrossing – iniziativa di distribuzione gratuita di libri, letteralmente “incrocio di libri” – ideata da un gruppo di giovani volontari del Comitato d’Intesa di Belluno, nell’ambito del progetto di solidarietà “Be the Change”.

Il taglio del nastro, alla presenza dell’assessore per il Turismo e le Manifestazioni del Comune di Belluno Yuki d’Emilia, ha visto l’inaugurazione ufficiale di questa piccola biblioteca all’aperto, a libera disposizione e fruizione dei bambini e dei giovani del territorio.

«Abbiamo pensato di rigenerare, dando nuovo valore ad un luogo per noi simbolico, il Parco Cairoli, a pochi passi dal centro storico della città e dalla sede della nostra associazione, trasformandolo da semplice area verde a luogo di aggregazione e cultura – commentano i promotori – Qui sarà possibile scambiarsi romanzi, libri di poesia, fumetti, ma anche dizionari e libri in lingua. Il nostro obiettivo è quello di stimolare i giovani del territorio ad una lettura diffusa e partecipe, con modalità differenti rispetto a quanto già avviene in biblioteca: con il BookCrossing, infatti, i volumi potranno anche essere tenuti, a patto di restituire alla comunità altri libri già letti».

All’interno della casetta sono già stati collocati dai volontari libri e dizionari di seconda mano, raccolti grazie alla donazione di numerosi cittadini che hanno risposto entusiasticamente alla campagna di raccolta libri (BookRaising) lanciata dal Comitato d’Intesa l’estate scorsa. Il meccanismo del BookCrossing prevede che i libri che interessano gli utenti possano essere presi in prestito liberamente e letti con la massima tranquillità; si richiede la riconsegna al termine, sempre presso la casetta, oppure la sostituzione con un altro volume interessante.

Numerose altre sono state le iniziative ideate e implementate dai giovani volontari nel corso dei 12 mesi di progetto: dalla realizzazione di corsi di alfabetizzazione digitale, intesi come corsi di formazione volti ad avvicinare gli over 65 del territorio ad un corretto utilizzo dello smartphone e del pc, replicati in svariate città della provincia (Belluno, Feltre, San Gregorio nelle Alpi e Borgo Valbelluna) in collaborazione con le Auser territoriali, all’ideazione di una nuova rubrica radiofonica dal titolo “Be the Change” disponibile sulle frequenze della digital radio “Belluno Solidarity On Air”: si tratta di una serie di episodi, in formato podcast, che dà voce ai protagonisti diretti del progetto, nonché alle associazioni di volontariato aderenti al Comitato d’Intesa.

®Riproduzione riservata



Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Contributi – https://buy.stripe.com/aEUeWm0kx4vBcyk144

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/
TikTok – https://www.tiktok.com/@valdo_tv

Sergio Capretta

Presidente e direttore responsabile di Valdo Tv, Organizzazione Giornalistica Europea Giornalista indipendente. European Journalist GNS Association - International News Agency Esperto nel settore dei media online e videomaking. Esperto in editing non lineare, social media, video, Web e programmazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »