fbpx

Salvare gli anfibi in migrazione: SOS ANFIBI cerca volontari

Condividi

Gli anfibi sono la classe più minacciata dalle attività umane e dalle trasformazioni dell’ambiente, per questo sono attive da molti anni azioni di salvaguardia.

SOS ANFIBI: PROTEZIONE DEGLI ANFIBI DA MINACCE E PERICOLO DI ESTINZIONE

Attualmente più di un terzo delle oltre 6000 specie di anfibi risulta minacciata da inquinamento ed uso dei pesticidi, riduzione, frammentazione e scomparsa degli habitat, urbanizzazione, introduzione di specie aliene.

Tra queste cause una delle più macroscopiche è la morte per schiacciamento che avviene nelle strade attraversate dagli anfibi durante il periodo di migrazione riproduttiva.

LA MIGRAZIONE DEGLI ANFIBI

La migrazione ha inizio alla fine dell’inverno quando gli anfibi si destano dal letargo e, a decine di migliaia, migrano in massa verso i siti riproduttivi per deporre le uova in acqua.

Per farlo devono attraversare strade anche molto trafficate, spesso venendo brutalmente schiacciati dalle auto.

Per preservare le loro vite la soluzione più efficace e definitiva è il posizionamento di barriere di protezione fisse e di tunnel sottostradali, in modo che gli anfibi, ma anche la piccola fauna, possano spostarsi senza intersecare la strada.

Nell’emergenza o nell’impossibilità immediata di ricorrere a tali infrastrutture stabili è necessario predisporre delle barriere mobili temporanee, che comportano la presenza costante di volontari per raccogliere gli animali bloccati e l’utilizzo di manodopera per posizionare e rimuovere periodicamente le barriere.

L’attività di salvataggio è perciò un’importante azione temporanea per porre rimedio a questa grossa perdita di biodiversità.

SOS ANFIBI CERCA VOLONTARI

Quando le temperature si alzeranno, i volontari potranno contribuire a posare le barriere per evitare gli anfibi che attraversino le strade, rimanendo schiacciati dalle auto.

Ogni sera, per tutta la durata della migrazione, stimata sui 2 mesi, i volontari verranno chiamati a raccogliere gli anfibi e portarli in salvo, nello loro zone di riproduzione.

VOLONTARI PER SOS ANFIBI: I REQUISITI

Chiunque può partecipare alle attività di salvataggio degli anfibi.

“É un’esperienza unica che ci permette di conoscere aspetti affascinanti della natura e allo stesso tempo di salvare molte preziose vite. É un’attività molto istruttiva ed entusiasmante anche per i bambini, che così entrano in contatto con questi innocui e delicati animali selvatici imparando a conoscerli e ad amarli” afferma l’Associazione.

Maggiori informazioni per le attività di salvataggio in provincia di Treviso attraverso i numeri in locandina.

FONTE: Pagina Facebook SOS ANFIBI e sosnanfibi.it

®Riproduzione riservata



Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Contributi – https://buy.stripe.com/aEUeWm0kx4vBcyk144

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/
TikTok – https://www.tiktok.com/@valdo_tv

Sofia Facchin

Freelance nell'ambito della comunicazione e content writer, con il pallino della promozione territoriale, collabora con diversi enti, fra cui l'Associazione Musicale "Toti dal Monte" e la formazione musicale "Piccola Orchestra Veneta", di Solighetto (Tv).  Attualmente è  impegnata nello sviluppo del progetto personale "Proprio Dietro Casa", finalizzato alla valorizzazione del Veneto, non solo come meta turistica, ma anche come "luogo dell'anima". Sofia coltiva la passione per i Paleoveneti, dalla cui sapienza antica trae spunti per itinerari e riflessioni sul mondo che la circonda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »