fbpx

Nuova “casa mobile” della protezione civile ANA di Monastier

Condividi

Una seconda “casa”, con porte, finestre e pareti di materiale impermeabile, antivento ed ignifugo, in cui la popolazione, in caso di alluvioni, terremoti, potrà trovare riparo. E’ il gazebo di 32 mq donato, come regalo di Natale, agli “angeli gialli” di Monastier, dal presidio Ospedaliero “Giovanni XXIII” per gli interventi di emergenza e di soccorso nell’ambito della Protezione Civile.

Si tratta di una struttura, lunga 8 metri e larga 4, di veloce montaggio, che potrà essere utilizzata anche come dormitorio collocando all’interno delle brandine oppure come mensa con dei tavoli e delle panche professionali.  E’ dotata di una base a terra con i lati rialzati che consentono, anche nei casi di pioggia, di preservare le persone ospitate all’interno dall’umidità.

Il gazebo pieghevole, è stato allestito per la prima volta nel piazzale della sede della Protezione Civile di Monastier alla presenza del sindaco Paola Moro e degli amministratori della Casa di Cura Gabriele Geretto, Massimo Calvani, del Direttore Sanitario il dottor Ugo Coli e di Matteo Geretto.


Come protezione civile siamo attualmente in 17 volontari – tiene a precisare il CapoNucleo della Protezione Civile Ana di Monastier Antonio Cristofoletto.- Siamo attivi 24 ore su 24 e i nostri compiti variano a seconda delle esigenze, anche improvvise, del territorio. Dove c’è bisogno, noi ci siamo. Se fino a poco tempo fa il nostro ruolo era principalmente nelle attività ludico sociali, ora, a causa della pandemia, la nostra squadra, che fa capo al Gruppo di Protezione Civile ANA di Treviso, si prodiga per tutte quelle necessità legate alle persone come, nel caso di Monastier, all’hub vaccinale del Presidio Ospedaliero “Giovanni XXIII””. 

E’ un modo per dire grazie alla protezione civile Ana per il lavoro encomiabile che ha svolto soprattutto in questi ultimi due anni – ha commentato Gabriele Geretto Amministatore Delegato della Casa di Cura – hanno sfidato il caldo estivo, il freddo, il vento e la pioggia dell’inverno assicurando ai cittadini del territorio una assistenza essenziale”.

“Ci auguriamo che questo gazebo venga utilizzato solo per i momenti di festa – commenta il sindaco di Monastier Paola Moro–  È un’attrezzatura essenziale per l’intenso lavoro che la Protezione Civile Ana di Monastier svolge per il territorio.  E anche un bel gesto da parte del Presidio Ospedaliero “Giovanni XXIII” con il quale da anni c’è una sinergia importante. Un gioco di squadra che si è rafforzato soprattutto negli ultimi mesi per il bene delle persone e del territorio in cui operiamo insieme- Ribadisce il sindaco.

®Riproduzione riservata



Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Contributi – https://buy.stripe.com/aEUeWm0kx4vBcyk144

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/
TikTok – https://www.tiktok.com/@valdo_tv

Sergio Capretta

Presidente e direttore responsabile di Valdo Tv, Organizzazione Giornalistica Europea Giornalista indipendente. European Journalist GNS Association - International News Agency Esperto nel settore dei media online e videomaking. Esperto in editing non lineare, social media, video, Web e programmazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »