La canapa, medicina per il nostro pianeta: domani un incontro informativo alla cartiera di Vas

Condividi

La canapa in Italia è ancora oggi un argomento controverso, oggetto di dibattito e pregiudizio. Si tratta di una pianta spesso associata all’abuso che se ne fa: quasi sempre infatti la si collega in maniera automatica (forse meccanica?), all’uso di marijuana. 

In realtà, sempre di più ne stanno scoprendo (o meglio, riscoprendo) le numerose proprietà e benefici. Oltretutto, durante il Novecento, in Veneto esisteva un’imponente filiera di produzione tessile di canapa, che aveva assunto con il tempo importanza a livello mondiale. 

È proprio nell’ottica di riscoprire la canapa (non solo per usi “ludico-creativi”), le sue proprietà e i suoi usi (benefici), che si terrà domani, venerdì 18 settembre presso la cartiera di Vas un incontro formativo su questa pianta tutta da scoprire. Il titolo e il luogo non sono stati scelti a caso. In primis, il soggetto: la canapa, “medicina del nostro pianeta”, dagli usi inaspettati, e risorsa anche contro l’inquinamento. Con la canapa si possono produrre infatti carta, tessuti, farmaci, cibo. E l’elenco si potrebbe estendere ancora. In secondo luogo, la cartiera di Vas, luogo dove la canapa viene lavorata e si trasforma in carta.

L’evento si terrà nel pomeriggio, tra le 14.30 e le 19.30 e si dividerà in due momenti: dapprima una parte teorica, con due interventi che avranno lo scopo di far scoprire i diversi usi possibili di questa pianta; infine una dedicata alle testimonianze di chi, nel territorio, con la canapa ha a che fare a livello pratico. 

Per ulteriori informazioni ed eventuali iscrizioni è possibile contattare la società Comas srl all’indirizzo mail info@comasformazione.com oppure al numero 349 816 0754.

L’incontro avverrà nel rispetto delle consuete e ormai tradizionali normative anti-covid. Gli organizzatori informano che tutti i partecipanti dovranno sottoporsi al triage che prevede la misurazione della temperatura e la compilazione; sarà obbligatorio l’uso della mascherina, quantomeno negli spazi chiusi o dove non sia possibile mantenere il distanziamento sociale.


Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Paypal – http://paypal.me/ValdoTv

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *