fbpx

Si chiude CombinAzioni, con l’anteprima di 4passi, festival dell’economia solidale e sostenibile 

Condividi

Quando ti metterai in viaggio per Itaca devi augurarti che la strada sia lunga, fertile in avventure e in esperienze…” (Itaca, K. Kavafis)

Domenica 18 settembre si è conclusa lottava edizione di CombinAzioni festival con l’incontro dal titolo “Verso il futuro della montagna. Giovani in cammino per le terre alte d’Italia e d’Europa” con Alessia Iotti e Francesco Sabatini.

Due testimonianze di partecipazione civica e impegno per cercare, preservare e avere cura della bellezza delle Terre Alte.

Moderatore dell’incontro Giorgio Scandiuzzo, della cooperativa Pace e Sviluppo.

La serata è stata organizzata come anteprima di 4passi, festival dell’economia solidale e sostenibile, in programma dal 30 settembre al 2 ottobre 2022, in centro a Treviso.

DUE PROGETTI PORTAVOCE DEI DIRITTI DELLA TERRE ALTE

Domenica 18 settembre, a villa Binetti si sono incontrati Va’ Sentiero” e “Montagne Unite d’Europa, due progetti che hanno lo scopo di favorire la consapevolezza ambientale e il turismo lento e responsabile.

“Va’ sentiero”, tra il 2019 e il 2021, è stato un viaggio lungo il Sentiero Italia, il percorso escursionistico più lungo al mondo (8.000 km). Francesco Sabatini, filosofo e cambusiere, ha raccontato al pubblico presente questo progetto che corre lungo tutte le catene montuose italiane, dalle Alpi agli Appennini fino alle Isole, attraversando le venti le regioni: “cerchiamo risposte alle nostre domande sulle Terre Alte, che di base sono domande esistenziali che ci accomunano tutti, aldilà del contesto geografico. Proviamo ad unire i puntini: le persone e le belle realtà che compongono il nostro “paese montagna.”

il viaggio è stato documentato per realizzare una guida digitale a disposizione di tutti: mappe, tracce, info tecniche e culturali, foto, video consultabili qui.

Ph. Pagina Facebook: “Va’ Sentiero

“Montagne Unite D’Europa” invece esplora le vette d’Europa per far nascere la prima dichiarazione dei diritti delle montagne. La cofondatrice, Alessia Iotti, ha attraversato le montagne d’Europa toccando le varie discipline sportive, dalla speleologia al parapendio, dall’arrampicata alla bicicletta, dalla camminata all’alta montagna, e raccogliendo testimonianze, idee, lamentele e proposte di Paesi, comunità e persone per stimolare le istituzioni europee a stendere una Dichiarazione dei diritti delle montagne, condivisa dalla comunità montana e dalla politica europea, per la tutela dell’ambiente d’alta quota.

Gli obiettivi sono riconoscere la necessità di un cambio di paradigma nella nostra relazione con il mondo naturale per affrontare le sfide cogenti del nostro tempo, ripensare e rinforzare la legislazione Europea per il turismo sostenibile, creare una rete fra le genti di montagna – di vita, di lavoro, di passione – di tutta Europa.

Ph. Pagina Facebook: “United Mountains of Europe” –  Tappa finale Bruxelles, al Parlamento europeo

Entrambi i progetti valorizzano le Terre Alte, rispettandone le peculiarità locali ed ambientali e contribuendo a sostenere il tessuto socio-economico di aree interne in via di spopolamento.

Come ha fatto notare Alessia Iotti, “sono entrambi progetti che hanno creato una sorta di effetto a cascata dove noi siamo partiti con una idea, ma poi le persone sono diventate a loro volta protagoniste, seguendoci nelle nostre avventure“.

“Va’ Sentiero” e “Montagne Unite d’Europa” si fanno portavoce di un approccio al mondo della montagna fondato su un modello di viaggio e di turismo consapevole aperto all’internazionalità ma profondamente radicato sul territorio, in cui rispetto delle culture e dell’ambiente sono parole chiave.

Serata conclusiva CombinAzioni Festival

4 PASSI FESTIVAL

L’incontro “Verso il futuro della montagna. Giovani in cammino per le terre alte d’Italia e d’Europa” è stato organizzato in collaborazione con la Cooperativa Pace e Sviluppo come anteprima di 4passi, festival dell’economia solidale e sostenibile dal titolo “Sconfinamenti. Istantanee di un pianeta attraverso scelte di sostenibilità”.

Perché ogni appuntamento approfondirà i confini, i bordi, i limiti che dobbiamo avere il coraggio di oltrepassare per dare al nostro pianeta capacità di futuro. E quelli che invece non devono assolutamente essere superati.

®Riproduzione riservata



Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Contributi – https://buy.stripe.com/aEUeWm0kx4vBcyk144

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/
TikTok – https://www.tiktok.com/@valdo_tv

Sofia Facchin

Freelance nell'ambito della comunicazione e content writer, con il pallino della promozione territoriale, collabora con diversi enti, fra cui l'Associazione Musicale "Toti dal Monte" e la formazione musicale "Piccola Orchestra Veneta", di Solighetto (Tv).  Attualmente è  impegnata nello sviluppo del progetto personale "Proprio Dietro Casa", finalizzato alla valorizzazione del Veneto, non solo come meta turistica, ma anche come "luogo dell'anima". Sofia coltiva la passione per i Paleoveneti, dalla cui sapienza antica trae spunti per itinerari e riflessioni sul mondo che la circonda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »