fbpx

Parole di sport: incontri montebellunesi per lo sport e i diritti umani

Condividi

“Parole di sport” è il ciclo di incontri montebellunesi, organizzati, dall’associazione Sport4Society, sviluppati attorno alle tematiche dello sport e dei diritti umani.

Due incontri aperti al pubblico e due riservati agli studenti del Liceo Veronese, organizzati con il patrocinio di Amnesty International e del Comune di Montebelluna durante cui sono intervenuti personaggi di spicco del mondo sportivo e non solo.

PROSSIMO INCONTRO A TEMA COME È CAMBIATO IL CALCIO”, 18 FEBBRAIO

L’ultimo degli incontri sarà ospitato dalla Fondazione Museo dello scarpone e della calzatura sportiva il 18 febbraio alle ore 18:00; sarà dedicato alla presentazione del libro di Riccardo CucchiLa partita del secolo. Storia, mito e protagonisti di Italia-Germania 4-3”. Interverranno, assieme all’autore, Riccardo Cucchi (giornalista sportivo, già voce storica del programma “Tutto il calcio minuto per minuto”), Paolo Casarin (ex arbitro di calcio e dirigente sportivo) e Luca Gotti (allenatore di Serie A).

Per accedere all’incontro sarà necessario esibire il Super Green Pass all’entrata. Posti limitati, è suggerita prenotazione.

“PAROLE DI SPORT”: IL PRECEDENTE PROGRAMMA

Si sono svolti, riscontrando grande successo, i seguenti incontri:

  • Mercoledì 9 febbraio, in una delle sale del Cinema Italia, si è tenuta la proiezione per gli studenti del Liceo Veronese, del docufilm “Assmà porta il velo, gioca a calcio” del regista Dimitri Feltrin, seguita poi dalla discussione del regista stesso e don Davide Schiavon, Direttore della Caritas Tarvisina.
  • Venerdì 11 febbraio, presso la Fondazione Museo dello scarpone e della calzatura sportiva, la presentazione del libro di Paolo Pobbiati “Invasioni di campo -10 storie di sport e diritti umani”, seguita poi dalla discussione del Prof. Pobbiati (insegnate e già Presidente di Amnesty Interantional Italia) ed il Prof. Tognon (docente di Politiche Europee dello Sport Integrità dell’Università di Padova, Arbitro del CAS-TAS di Losanna nonché Direttore UEFA Football Law Programme).  

  •  Sabato 12 febbraio, incontro, presso il Cinema Italia e riservato al Liceo Veronese, che, come oggetto, ha visto la presentazione del libro di Paolo Pobbiati “Invasioni di campo -10 storie di sport e diritti umani”. La discussione del Prof. Pobbiati e Laura Lugli (ex pallavolista Lega Pallavolo Serie A Femminile, le cui vicende legate al ritiro hanno avuto ampio risalto nei media) è riuscita a coinvolgere gli studenti dell’istituto.

SPORT4SOCIETY

Sport4Society è un’associazione che fin dalla sua nascita nel 2009 promuove lo sport quale strumento di pace, comprensione fra le culture e sviluppo sostenibile. Attraverso l’organizzazione di eventi, incontri ed iniziative culturali in collaborazione con istituzioni di livello internazionale quale Amnesty International, vuol far emergere e sostiene i valori positivi dello sport.

È inoltre promotore del Premio Sport e Diritti Umani.

Per informazioni: +39 3351803216; info@sport4society.org

®Riproduzione riservata



Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Contributi – https://buy.stripe.com/aEUeWm0kx4vBcyk144

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/
TikTok – https://www.tiktok.com/@valdo_tv

Sofia Facchin

Freelance nell'ambito della comunicazione e content writer, con il pallino della promozione territoriale, collabora con diversi enti, fra cui l'Associazione Musicale "Toti dal Monte" e la formazione musicale "Piccola Orchestra Veneta", di Solighetto (Tv).  Attualmente è  impegnata nello sviluppo del progetto personale "Proprio Dietro Casa", finalizzato alla valorizzazione del Veneto, non solo come meta turistica, ma anche come "luogo dell'anima". Sofia coltiva la passione per i Paleoveneti, dalla cui sapienza antica trae spunti per itinerari e riflessioni sul mondo che la circonda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »