fbpx

Vanda Pradal: prima donna presidente dell’Avis da 53 anni

Condividi

Nominata Vanda Pradal a Presidente di Avis Veneto.

È stata eletta mercoledì 23 luglio dal nuovo Consiglio Direttivo di Avis, e rimarrà in carica fino al 2025. A passarle il testimone è Giorgio Brunello. Con lei siedono per la prima volta in Direttivo altre sette donne

Vanda Pradal è stata presidente dell’Avis di Falzè di Piave e ha alle spalle due mandati da presidente dell’Avis provinciale di Treviso, dopo averne ricoperto i ruoli da vice presidente e tesoriera.

Il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, saluta così la nomina alla guida dell’Avis Veneto della trevigiana di Sernaglia della Battaglia: “Vanda Pradal è la prima donna presidente dell’Avis da 53 anni e questo è un grande segnale della sacrosanta valorizzazione del genere femminile. Si tratta di una donna con una grande esperienza, i cui tanti incarichi già ricoperti testimoniano di capacità non comuni e di una vita dedicata al prossimo. Auguro tutto il bene possibile alla neo Presidente e, suo tramite, ancora una volta esprimo tutta la gratitudine del Veneto e dei veneti alla sua organizzazione benemerita e a tutti i suoi volontari ”.

Anche se Vanda Pradal ci tiene a precisare: “spero di non esser stata eletta per questo. Non sono per le quote rosa a tutti i costi, ma per le competenze, intelligenze e per l’esperienza. Sono questi i valori da perseguire, assieme agli altri che per me sono fondamentali come la trasparenza, l’etica e la condivisione”.

“Ringrazio i consiglieri regionali per la fiducia accordatami – continua la Presidente – è con umiltà che mi prendo questo impegno importante che spero, con l’aiuto di tutti, di svolgere al meglio. Sono davvero grata di avere questa grande opportunità di contribuire a far crescere l’Avis regionale e di farla valere in Veneto e non solo. Ritenendo che gli obiettivi si raggiungano solo con il lavoro di squadra, su questo punterò nei miei quattro anni di mandato. Le prossime forti sfide saranno l’applicazione totale o il rinnovo del quarto Piano sangue e plasma regionale, la gara di plasmaderivazione e l’incremento dei donatori”.

®Riproduzione riservata


Vuoi essere un membro attivo di ValdoTv? Visita la nostra pagina per abbonati:

Become a Patron!

Agli abbonati riserviamo contenuti esclusivi e servizi personalizzati a seconda del tipo di abbonamento


Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Paypal – http://paypal.me/ValdoTv

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/
TikTok – https://www.tiktok.com/@valdo_tv
Pinterest – https://www.pinterest.it/Valdo_Tv
Twitch – https://www.twitch.tv/valdo_tv

Sofia Facchin

Freelance nell'ambito della comunicazione e content writer, con il pallino della promozione territoriale, collabora con diversi enti, fra cui l'Associazione Musicale "Toti dal Monte" e la formazione musicale "Piccola Orchestra Veneta", di Solighetto (Tv).  Attualmente è  impegnata nello sviluppo del progetto personale "Proprio Dietro Casa", finalizzato alla valorizzazione del Veneto, non solo come meta turistica, ma anche come "luogo dell'anima". Sofia coltiva la passione per i Paleoveneti, dalla cui sapienza antica trae spunti per itinerari e riflessioni sul mondo che la circonda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »