fbpx

Milleproroghe 2020: agevolazioni per riapertura e ampliamento attività commerciali

Condividi

Una novità presente nel decreto Milleproroghe 2020 risiede nella possibilità di presentare la richiesta del contributo in caso di riapertura o ampliamento di attività commerciali chiuse da più di 6 mesi, entro il 30 settembre 2020.

All’interno del Decreto è prevista, infatti, la concessione di agevolazioni in favore dei soggetti che procedono all’ampliamento di esercizi commerciali gia’ esistenti o alla riapertura di esercizi chiusi da almeno sei mesi, situati nei territori di comuni con popolazione fino a 20.000 abitanti. In particolare, sono ammesse a fruire delle agevolazioni previste dal presente articolo le iniziative finalizzate alla riapertura di esercizi operanti nei seguenti settori:

  • artigianato,
  • turismo,
  • fornitura di servizi destinati alla tutela ambientale, alla fruizione di beni culturali e al tempo libero,
  • commercio al dettaglio, limitatamente agli esercizi di cui all’articolo 4, comma 1, lettere d) ed e), del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114, compresa la somministrazione di alimenti e di bevande al pubblico.

Sono escluse dalle agevolazioni le attivita’ di compro oro e le sale per scommesse o che detengono al loro interno apparecchi da intrattenimento

Le agevolazioni consistono nell’erogazione di contributi per l’anno nel quale avviene l’apertura o l’ampliamento degli esercizi e per i tre anni successivi. La misura del contributo è rapportata alla somma dei tributi comunali dovuti dall’esercente e regolarmente pagati nell’anno precedente a quello nel quale e’ presentata la richiesta di concessione, fino al 100 per cento dell’importo.

Possono beneficiare dei contributi i soggetti esercenti, in possesso delle abilitazioni e delle autorizzazioni richieste, che procedono all’ampliamento di esercizi gia’ esistenti o alla riapertura di esercizi chiusi da almeno sei mesi. Per gli esercizi il cui ampliamento comporta la riapertura di ingressi o di vetrine su strada pubblica chiusi da almeno sei mesi nell’anno per cui e’ chiesta l’agevolazione, il contributo e’ concesso per la sola parte relativa all’ampliamento medesimo.

I soggetti che intendono usufruire delle agevolazioni devono presentare al comune nel quale e’ situato l’esercizio entro il 30 settembre 2020

  • la richiesta, redatta in base a un apposito modello,
  • nonche’ la dichiarazione sostitutiva di atto di notorieta’ attestante il possesso dei requisiti prescritti.

Il comune, dopo aver effettuato i controlli, determina la misura del contributo spettante.


Se ti piace ValdoTv puoi aiutarci con un contributo: 
Paypal – http://paypal.me/ValdoTv

Se vuoi navigare veloce e sicuro e allo stesso tempo sostenerci, puoi usare uno di questi link:
dal sito – https://brave.com/val568
da Youtube – https://brave.com/val958
da Twitter – https://brave.com/val417

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv 
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *