fbpx

“Ora viene il Bello” dei cammini di fede tra Piave e Livenza

Condividi

Il turista percorre i paesaggi della cultura umana. L’esploratore insegue orizzonti inesplorati. Il pellegrino cerca la via verso l’anima
(Fabrizio Caramagna)

Entra nel vivo l’iniziativa estiva “Ora viene il Bello” nella diocesi di Vittorio Veneto: tre date di pellegrinaggi a piedi di fedeli verso mete ricche di spiritualità e di significati religiosi del territorio tra Piave e Livenza.

L’iniziativa, promossa in collegamento con il progetto dell’Ufficio nazionale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport della Conferenza Episcopale Italiana, diretto da don Gionatan De Marco, ha l’obiettivo di creare esperienze generative di turismo e ospitalità religiosi, di pellegrinaggi e cammini di fede.

Il progetto prevede una serie di eventi che si realizzano in tutta Italia dal 3 giugno al 16 settembre, e si concluderanno appunto il 17 settembre con il “Pellegrino Dei”, un pellegrinaggio verso il santuario più importante della diocesi.

PROGRAMMA

  • SABATO 31 LUGLIO: percorso a piedi dall’antica chiesetta della Madonna dei Broi in centro a Farra di Soligo, con partenza alle ore 6 del mattino e arrivo all’Abbazia Santa Maria di Follina attraverso chiesette e capitelli. La messa a Follina sarà celebrata alle 9.
  • SABATO 28 AGOSTO: omaggio alla memoria del frate francescano Padre Cosma Spessotto, proclamato beato dalla Chiesa perché martire, ucciso in odio alla fede. La processione inizierà alle 6 dalla piazza di Basalghelle di Mansuè, passerà accanto alla casa natale del beato Spessotto e giungerà al Santuario di Motta di Livenza. Qui ci sarà la possibilità delle confessioni dalle ore 9, mentre la messa sarà celebrata alle 10.
  • SABATO 4 SETTEMBRE: nella ricorrenza della memoria liturgica del beato Giuseppe Toniolo, si partirà dalla chiesa di Santa Maria Nova a Soligo alle ore 6 del mattino, per raggiungere  il Duomo di Pieve di Soligo dove sono custodite le spoglie mortali del grande sociologo ed economista cattolico beato. Qui la messa sarà celebrata alle ore 9.
  • VENERDI 17 SETTEMBRE appuntamento conclusivo nel Santuario della Madonna dei Miracoli di Motta di Livenza alle ore 18, con la messa presieduta dal Vescovo di Vittorio Veneto, Corrado Pizziolo.                              

Tutti i pellegrinaggi saranno guidati da don Brunone De Toffol, direttore dell’ufficio diocesano per la pastorale del tempo libero, turismo, pellegrinaggi e sport, che si è fatto promotore dell’iniziativa insieme all’Istituto Diocesano “Beato Toniolo. Le vie dei Santi”.

A quanti, da pellegrini, giungeranno nei santuari che aderiscono all’iniziativa è stata concessa da Papa Francesco l’indulgenza plenaria secondo le consuete condizioni – confessione sacramentale, comunione eucaristica e preghiera secondo l’intenzione del Pontefice – pure applicabile a modo di suffragio alle anime dei fedeli defunti.                                        

Nella diocesi di Vittorio Veneto, tutto questo è possibile nel Santuario della Madonna dei Miracoli di Motta di Livenza, dove la porta santa è stata inaugurata il 1° giugno scorso.

Per tutta l’estate, sul territorio nazionale si possono vivere momenti di “Hope&Pray”, cioè occasioni per ascoltare e meditare la Parola di Dio, ma anche per affidarsi alla protezione della Vergine e dei Santi; fare esperienza di pellegrinaggio nell’ambito di Hope&Walk; scoprire, grazie alle attività di “Hope&Place”, luoghi nuovi, recuperando il valore dello stupore e della bellezza; rileggere la propria storia e l’attuale situazione pandemica attraverso le suggestioni dell’arte, della cultura, della letteratura, della musica e del teatro nelle affascinanti cornici dei monasteri e dei conventi che apriranno le loro porta per “Hope&Welcome”.

Saranno numerose, infine, le tappe del Giro d’Italia della Speranza, organizzato all’interno di “Hope&Play” che vedrà protagoniste le associazioni e le società sportive.

Queste iniziative non hanno solo intenti religiosi in quanti attivano collaborazioni virtuose con enti, associazioni e imprese per la valorizzazione e rilancio dei territorio.

®Riproduzione riservata


Vuoi essere un membro attivo di ValdoTv? Visita la nostra pagina per abbonati:

Become a Patron!

Agli abbonati riserviamo contenuti esclusivi e servizi personalizzati a seconda del tipo di abbonamento


Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Paypal – http://paypal.me/ValdoTv

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/
TikTok – https://www.tiktok.com/@valdo_tv
Pinterest – https://www.pinterest.it/Valdo_Tv
Twitch – https://www.twitch.tv/valdo_tv

Sofia Facchin

Freelance nell'ambito della comunicazione e content writer, con il pallino della promozione territoriale, collabora con diversi enti, fra cui l'Associazione Musicale "Toti dal Monte" e la formazione musicale "Piccola Orchestra Veneta", di Solighetto (Tv).  Attualmente è  impegnata nello sviluppo del progetto personale "Proprio Dietro Casa", finalizzato alla valorizzazione del Veneto, non solo come meta turistica, ma anche come "luogo dell'anima". Sofia coltiva la passione per i Paleoveneti, dalla cui sapienza antica trae spunti per itinerari e riflessioni sul mondo che la circonda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »