A Belluno le basi per un polo italiano del compressore

Condividi

Si è tenuto ieri, nella Prefettura di Belluno, un incontro, promosso dal Sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico, Alessandra Todde, per la presentazione del progetto “ItalComp”, finalizzato al rilancio dell’azienda ACC di Mel, storica società
bellunese che occupa circa 300 dipendenti, in passato leader del mercato della produzione di compressori, attualmente in amministrazione straordinaria.

Il piano, illustrato nel dettaglio dal Sottosegretario e dal Commissario Straordinario di ACC, Maurizio Castro, ha l’obiettivo di realizzare un polo italiano del compressore, componente essenziale del frigorifero, grazie alla sinergia tra la stessa ACC e la ex Embraco di Chieri (TO).

All’incontro hanno partecipato anche il Ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà, il Prefetto di Belluno, Adriana Cogode, il Presidente della Provincia Roberto Padrin, il Sindaco di Borgo Valbelluna, Stefano Cesa e il Direttore dell’Unità di Crisi della Regione Veneto, Mattia Losego.

L’incontro ha visto la partecipazione attiva, sia in videoconferenza che in Prefettura, dei rappresentanti delle organizzazioni sindacali i quali hanno manifestato soddisfazione per il progetto, frutto della sinergia tra Istituzioni e mondo dell’impresa, che consente di guardare con maggiore fiducia al futuro dello storico stabilimento zumellese.

Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Paypal – http://paypal.me/ValdoTv

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *