La FIVI di Treviso interviene sulla polemica interna al Consorzio di Tutela del Prosecco superiore DOCG

Condividi

Riportiamo il comunicato giunto in redazione:

Come Vignaioli Indipendenti Trevigiani, con più di 40 aziende operanti nel territorio del Conegliano Valdobbiadene DOCG, abbiamo deciso di intervenire pubblicamente in merito al dibattito che sta scuotendo dal suo interno il Consorzio di Tutela del Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene.

Ci schieriamo apertamente per appoggiare e supportare gli otto consiglieri che hanno coraggiosamente e opportunamente posto l’accento sul tema della equa rappresentanza delle varie categorie. La Carta su cui poggia le sue fondamenta la vita democratica del Consorzio non può e non deve essere disattesa, ma va garantita la corretta rappresentanza territoriale e categoriale: il passaggio a tre rappresentanti per i viticoltori, a sette per i vinificatori e a cinque per gli imbottigliatori significa non considerare, né garantire, queste indicazioni fondamentali.

E’ inoltre importante dare voce anche a chi, magari con produzioni minori, vive e lavora sul territorio dando quel valore aggiunto fondamentale al nome Conegliano Valdobbiadene. Il Consorzio di Tutela, dunque, non viene sollecitato a fare un passo indietro, ma a compiere un balzo in avanti rendendosi protagonista di una decisione doverosa, oltre che equa.”


Siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Paypal – http://paypal.me/ValdoTv

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *