fbpx

Pierpaolo Foti – concerto con violino in una Trieste deserta

Condividi

Venerdì 24 aprile 2020, alle 20.30, in una Trieste deserta, verrà trasmesso sulla pagina FB del Comune di Trieste il concerto, precedentemente registrato, del giovane violinista Pierpaolo Foti – The Electric Violinist, per un momento di gioia e fraterna condivisione.

Violinista Pierpaolo Foti a Trieste
Fotografia in anteprima, grazie alla disponibilità di Pierpaolo Foti e tutta la produzione

L’idea del concerto in piazza Unità è nata da Alex Novacco, di Trieste uno.it, con lo stesso violinista. Dopo la proposta, il Comune di Trieste ha deciso di appoggiare il progetto, realizzato con fondi privati da sponsor senza pesare sulle casse pubbliche, che in questo momento devono essere dedite all’emergenza.

Il tutto rispettando scrupolosamente le direttive previste per il contenimento del contagio.

Fotografia in anteprima, grazie alla disponibilità di Pierpaolo Foti e tutta la produzione

Sarà un concerto per tutti i gusti” – assicura il violinista, che suona e compone i più diversi generi musicali in giro per l’Europa (classico, folk, rock, metal, zigano, musica da film e molto ma molto altro ancora). Tutte queste diverse esperienze sono confluite nell’attuale formazione musicale dei CrookSet.

L’iniziativa “cerca di prendere ogni fascia d’età e far passare dei bei momenti in famiglia. L’obiettivo è fare sognare le persone ed immortalare questo momento storico, pur guardando avanti, per trasportare l’ascoltatore in una dimensione positiva, dando carica ed energia a chi lo vive da casa.

Il musicista, nato a Trieste il 4 maggio 1997, nonostante i numerosi successi conseguiti all’estero, è rimasto intimamente legato alla città, ai suoi spazi e alla vita culturale: ha, per esempio, lavorato per alcune stagioni come solista al prestigioso caffè storico “Caffè degli Specchi”. Ha suonato in occasione dell’intitolazione della Biblioteca d’Arte del Museo Revoltella a Sergio Molesi, ha interpretato i propri brani alla Giornata Mondiale dell’Ambiente presso il Palasport di Trieste, debuttando già all’età di 15 anni, tenendo anche un record del più giovane artista che abbia mai calcato il palco del Festival Internazionale Triskell.

Naturale chiedersi come sia stato registrare il concerto nella desolazione di un luogo sempre brulicante di vita: “suonare in mezzo alla piazza era bello per l’acustica. Quella pizza ha un’acustica naturale fuori dal comune. C’era un silenzio che non avevo mai sentito, una cosa strana, misteriosa, non positiva, e per me riempire con le mie note quel silenzio è stato un onore e spero che tale gesto verrà apprezzato anche dal più criticone, perché a volte basterebbe semplicemente chiudere la mente, aprire il cuore e godersi i bei gesti e le cose belle della vita

Continua: “trovo sia molto toccante immortalare questi istanti dove la città è deserta e non c’è miglior modo di farlo se non quello di creare arte, per dare un significato storico ed emotivo al tutto.

Riguardo alle critiche “non era urgente fare adesso questo concerto” risponde: “in questo momento più che mai c’è bisogno di amore ed arte perché è l’unica nostra salvezza, l’unica cosa che eleva l’uomo e che ci rende davvero meravigliosi.”

Pierpaolo Foti aveva già dimostrato questo desiderio positivo, nonché la sua bravura, con un concerto dal balcone di casa, condividendo con tante persone il tramonto sul Golfo di Trieste.


[wp_bannerize group=”Autopromozione” categories=”44,520,18,13,499,20,17,19″ random=”1″ limit=”1″]


Noi siamo gli editori di noi stessi
Non percepiamo contributi statali di alcun genere; tutto dipende dalle nostre forze e dal vostro sostegno per cui, se volete, potete sempre dare un contributo per sostenere ValdoTv e il suo staff.

Paypal – http://paypal.me/ValdoTv

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *