Prefettura di Treviso: sospese 110 attività produttive

Condividi

A dieci giorni dalla entrata in vigore delle disposizioni che hanno disposto la sospensione delle attività produttive e commerciali ritenute non essenziali, sono ad oggi circa 2.000 le comunicazioni pervenute alla prefettura di Treviso da parte di imprese che, non rientrando già tra quelle consentite, chiedono di poter proseguire l’attività.

Le comunicazioni già esaminate sono 1.470 e i provvedimenti di sospensione delle attività adottate sono 110. Le motivazioni dei provvedimenti di sospensione sono per lo più riferite a mancata dimostrazione della funzionalità rispetto alle filiere produttive consentite o all’indicazione di filiere produttive non rientranti tra quelle assentite.

La prefettura si avvale, con incontri periodici in videoconferenza, del supporto della Camera di commercio, industria e artigianato, delle categorie economiche e della collaborazione delle organizzazioni sindacali. Con il coinvolgimento della Guardia di Finanza, verranno effettuati controlli sulle aziende che possono continuare l’attività perché rientranti in filiere consentite.


Se vuoi sostenere ValdoTV:
Paypal – http://paypal.me/ValdoTv

Se vuoi navigare veloce e sicuro e allo stesso tempo sostenere ValdoTV, puoi usare uno di questi link:
dal sito – https://brave.com/val568
da Youtube – https://brave.com/val958
da Twitter – https://brave.com/val417

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv 
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *