Dalla Francia a Stramare di Segusino, il ricercatore Gianfranco Pancino ci spiega le dinamiche del Covid-19 e ci mette in guardia sul futuro prossimo…

Condividi

Ancor prima che segusinese e amico (cita Mariano Lio su un suo ” target=”_blank” rel=”noreferrer noopener”>post nella pagina Facebook “Borgo Stramare” che egli gestisce) Gianfranco Pancino è Direttore di Ricerca emerito all’INSERM (Istituto Nazionale di Sanità e di Ricerca Medica) e ha lavorato all’Istituto Pasteur di Parigi nel Dipartimento di Francoise Barré-Sinoussi, premio Nobel per la Medicina.

Sommerso da richieste di spiegazioni o chiarimenti, ha personalmente scritto un documento, altamente specialistico ma comprensibile a tutti, come suo contributo all’informazione di amici, segusinesi e italiani.

Prof. Gianfranco Pancino

Il Prof. Gianfranco Pancino, segusinese d’origine e francese d’adozione è tra i maggiori ricercatori a livello europeo sull’ HIV, il virus che provoca l’AIDS.

Per chi frequenta Segusino e la borgata Stramare sarà capitato di incontrare il prof. Pancino in una delle sue trasferte estive nell’amato borgo, oppure durante qualche visita invernale al paese trevigiano e al Presepio Artistico di Segusino.

Il prof. Pancino, che noi di ValdoTV abbiamo conosciuto qualche anno fa proprio a Stramare di Segusino –clicca qui-,  nelle sue parole scritte all’amico Mariano Lio e a tutti i sui compaesani segusinesi -con preghiera che si facciano portavoce del suo messaggio-  sono semplici ma molto concrete e dirette.

Senza mezzi termini vanno subito al sodo, spiegando dapprima quali sono le caratteristiche del virus Covid19 e come presumibilmente è arrivato all’uomo.  Il prof. Pancino poi elenca quali siano i metodi di contagio, i tempi di incubazione e di contagiosità, e i possibili primi sintomi della malattia sorta in seguito all’infezione.

L’esperto franco-segusinese ci parla inoltre della questione dei tamponi passando attraverso la sua opinione in merito all’argomento “immunità di gruppo” citando in ballo anche le affermazioni del prof. Ernesto Burgio, medico pediatra, esperto di epigenetica e biologia molecolare e presidente del comitato scientifico della Società Italiana di Medicina Ambientale (SIMA) e membro del consiglio scientifico di ECERI (European Cancer and Environment Research Institute) di Bruxelles.

Prof. Ernesto Burgio

Il prof. Gianfranco Pancino cita nella sua relazione anche uno studio britannico che dovrebbe farci riflettere ma soprattutto ci mette in guardia:  premesso, si evince dalla relazione del ricercatore, che la situazione britannica e quella italiana non sono perfettamente sovrapponibili, uno dei maggiori rischi che le popolazioni andranno incontro nei prossimi mesi sarà proprio nel momento del rallentamento delle misure restrittive: in assenza di un vaccino, per il quale bisognerà ancora attendere, c’è il rischio di una seconda ondata -probabilmente autunnale- di contagi, se non verranno tempestivamente messe in atto strategie opportune come alcuni paesi asiatici stanno già studiando e applicando, nonostante si confidi che nei prossimi mesi sicuramente ci saranno dei progressi terapeutici attraverso l’individuazione di antivirali efficaci.

Pancino poi spiega lo stato attuale della ricerca sul vaccino;  ma soprattutto, e senza mai entrare in tono polemico, fa alcune “puntualizzazioni” sul mondo scientifico e istituzionale in merito alla “possibile prevedibilità” che ci sarebbe stata di un evento simile, citando il CDC (Centers for Disease Control and Prevention) organismo di controllo sulla sanità pubblica degli Stati Uniti d’America che ha il compito di sorvegliare, prevenire e suggerire gli interventi più appropriati in caso di contagio diffuso ed epidemie.

Riportiamo nelle pagine qui sotto la “lettera” di messaggio del ricercatore Prof. Gianfranco Pancino a Mariano Lio, a tutti i suoi compaesani segusinesi e ai cittadini italiani.

************************************

********************************

Se vuoi sostenerci:
Paypal – http://paypal.me/ValdoTv

Se vuoi navigare veloce e sicuro e allo stesso tempo sostenerci, puoi usare uno di questi link:
dal sito – https://brave.com/val568
da Youtube – https://brave.com/val958
da Twitter – https://brave.com/val417

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv 
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv
Tumblr – http://valdotv.tumblr.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *