Al via la Festa dei Marroni di Combai.

Dall’11 ottobre tanti eventi per celebrare l’edizione del 75°. Domenica 13 ottobre alle 10.30 la cerimonia di inaugurazione.

Settantacinque anni e non sentirli! Confetti di platino per la Festa dei marroni di Combai che apre i battenti venerdì 11 ottobre con una suggestiva rievocazione storica. A partire dalle ore 20 “Marroni, vin novo e la banda” per rivivere le emozioni della “prima volta”: “Abbiamo voluto aprire il cartellone degli eventi con la ricostruzione della festa di un tempo – esordisce la presidente della Pro Loco Maria Vittoria Moro – per rievocare gli inizi, con lo spirito di 75 anni fa, quando la manifestazione fu pensata per sostenere la Banda musicale locale. Per l’occasione la Festa si trasferirà in piazza, le rostidore saranno quelle tradizionali, maneggiate a mano su fuochi scoppiettanti da uomini e donne rigorosamente in costume d’epoca”.

La Festa dei marroni intersecherà, come sempre, la gastronomia della tradizione e dell’innovazione al Marrone, il frutto che identifica il pittoresco borgo di Combai rendendolo meta, ogni anno nel periodo autunnale, di migliaia di visitatori provenienti da ogni dove; la scorsa edizione, nonostante il tempo inclemente dei fine settimana, ne ha contati all’incirca 80.000. L’intero mese di ottobre, e fino al 3 novembre, sarà scandito da un calendario ricco e variegato che terrà conto delle esigenze e dei desideri di tutti, dalle famiglie agli sportivi, ai gourmet, a quanti, semplicemente, sono in attesa di un pretesto per tornare a Combai, compresi gli amanti dell’arte, per i quali sabato 12 ottobre presso il Ristorante al Roccolo è in programma la vernice della mostra della scultrice Arianna Gasparina e la personale di Giuseppe Mazzero.

La cerimonia di inaugurazione è fissata per le ore 10,30 di domenica 13 ottobre alla presenza delle autorità. Sarà l’occasione per fare il punto della situazione sulla produzione dei marroni Igp, per i quali il periodo buio sembra essere finalmente terminato. I visitatori potranno poi scegliere di passeggiare lungo La Fantastica via, il Sentiero di Comby, inseguendo il riccio-mascotte nel parco del castagno, o attraversare il Colle di Ronch per ascoltare la musica del gruppo “Incrocio Manzoni”.

Sulle rostidore giganti “gireranno” anche quest’anno circa 120 quintali di marroni che verranno serviti nei classici cartocci take away o che potranno essere degustati, comodamente seduti, all’interno del salone delle Feste, accompagnati da Verdiso e Prosecco. La domenica, dalle 13 alle 20, per tutta la durata della manifestazione, è attivo un servizio di bus navetta dal Centro Polifunzionale di Miane.

Sport ed escursioni

Sabato 19 ottobre alle 15 tutti in E-MTB tra i castagni. Ritrovo in piazza Brunelli per una due ore a spasso sulle bici elettriche. Domenica 20, dalle ore 9 Passeggiando, in compagnia di Giovanni Carraro, sul sentiero 1025. Venerdì 25, Escursione guidata sotto le stelle tra vecchi castagni e suggestivi borghi a cura dell’Associazione NaturalMente Guide. Domenica 27, la Marronando (marcia non competitiva di 6 e 12 chilometri).

La gastronomia

Ogni martedì si cena con mondoi e brise, il mercoledì con i tortelli, il giovedì con lo spezzatino, il venerdì con il pasticcio ed il sabato con gnocchetti…naturalmente tutto con o ai marroni, cui vanno aggiunti i dolci, il gelato e la birra Combaiota. Caldarroste? Come se piovessero! Mercoledì 23 ottobre alle ore 20 Cena Gourmet con i piatti preparati dagli chef dei ristoranti al Contadin, Al Roccolo, Bis badaliss, all’Edera e da Gigetto (prenotazione obbligatoria).

Simposio di scultura

Da venerdì 18 e fino a domenica 20 ottobre torna il Simposio di scultura che vedrà confrontarsi otto artisti del legno sul tema “Incontri strani nel bosco”; dovranno “liberare” da un tronco di castagno, facce starne, immaginarie e non. Le sculture andranno ad aggiungersi a quelle che già animano il bosco e le colline di Combai.

Combai & i marroni: legame indissolubile

Il marrone di Combai IGP viene prodotto in undici comuni dell’Altamarca Trevigiana, da Segusino a Valdobbiadene, passando per il comune di Miane, per la cui popolazione è stato una delle principali fonti di sostentamento a partire dalla seconda metà del 1600. La Festa dei marroni rientra nel circuito delle “Delizie d’Autunno” ideata dall’Unpli. Dal 1995 è nata, sotto la spinta della Pro Loco, l’Associazione dei produttori del marrone di Combai IGP, presieduta da Gianni Pagos.


Se ti piace ValdoTv puoi aiutarci con un contributo: 
Paypal – http://paypal.me/ValdoTv

Se vuoi navigare veloce e sicuro e allo stesso tempo sostenerci, puoi usare uno di questi link:
dal sito – https://brave.com/val568
da Youtube – https://brave.com/val958
da Twitter – https://brave.com/val417

Puoi seguirci anche su:
Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *