Cerimonia finale Premio “Giuseppe Toniolo”: 7 ottobre, Pieve di Soligo (Tv)

 “Educare ancora, educare sempre: la lezione del professor Giuseppe Toniolo, l’urgenza per i giovani e la società di oggi” (tema del Premio Toniolo 2019)

Lunedì 7 ottobre, alle 20.30, nell’auditorium Battistella Moccia di Pieve di Soligo è in programma la cerimonia finale del Premio Giuseppe Toniolo 2019, che vedrà la presenza e l’intervento dei premiati, autorità e rappresentanze ecclesiali e sociali.                

Il Premio Toniolo 2019 sottolinea l’attualità del pensiero e dell’azione del Beato Giuseppe Toniolo, e come oggi sia urgente la ripresa di una dimensione educativa di tutta la società, a partire dalla famiglia, verso le giovani generazioni. In particolare, il docente trevigiano si è distinto per avere coniugato la propria missione terrena – di educatore laico in ambito familiare, sociale e universitario – ad una profonda vocazione alla santità.

Beato Giuseppe Toniolo

Dopo l’introduzione con parole e immagini “Giuseppe Toniolo, cento più uno”, ci saranno i saluti del sindaco di Pieve di Soligo, Stefano Soldan, dell’arciprete monsignor Giuseppe Nadal e del Vescovo, mons. Corrado Pizziolo.

Durante la conferenza stampa del 25 settembre, a Pieve di Soligo, presso la sede dell’Istituto Diocesano “Beato Toniolo. Le vie dei Santi”, gli organizzatori del Premio hanno comunicato i nomi dei prescelti per l’assegnazione dei riconoscimenti.

SEZIONE “PENSIERO”: al giornalista e scrittore Antonio Polito, editorialista del Corriere della Sera, per il suo volume “Riprendiamoci i nostri figli. La solitudine dei padri e la generazione senza eredità” (Marsilio editore). In un mondo in cui la sfida dei genitori diventa sempre più complicata e viene messa in discussione,  il tema di fondo del libro di Polito è quello di infondere nuovamente il coraggio e la libertà della missione educativa della famiglia. Il premio di 500 euro viene offerto dalla Latteria Soligo, di Farra di Soligo (Tv).                                                                           

Antonio Polito

SEZIONE “AZIONI E TESTIMONI”: assegnato alla “Fondazione Grenfellove Marco e Gloria” onlus  nelle persone dei coniugi Giannino e Daniela Gottardi, rispettivamente, presidente e vicepresidente della Fondazione con sede a San Stino di Livenza. Nata ufficialmente nel settembre 2018 ed operante a livello veneto, è sorta su volontà dei genitori di Marco Gottardi per mantenere viva la memoria dei giovani fidanzati Marco e Gloria Trevisan, deceduti nell’incendio della Torre Grenfell, di Londra, il 14 giugno 2017. La Fondazione si caratterizza per gli obiettivi di esclusiva solidarietà sociale, attraverso l’istituzione di borse di studio a livello di scuole superiori e IUAV di Venezia, la fornitura di materiali didattici, la promozione di campagne di informazione e sensibilizzazione per lo studio, la ricerca scientifica e la sicurezza  degli ambienti di vita.  Il premio di 500 euro viene offerto da Home Cucine, di Cison di Valmarino.

SEZIONE “GIOVANI”: viene assegnato all’Istituto Comprensivo “Giuseppe Toniolo” e al Collegio Vescovile Balbi Valier, entrambi di Pieve di Soligo. I due premi di 200 euro ciascuno per i due progetti sono offerti dal Comune di Pieve di Soligo, guidato dal sindaco Stefano Soldan, che “ogni anno contribuisce al Premio per la sezione dedicata ai giovani e conferma la sua piena collaborazione alle iniziative dell’Istituto” – come riaffermato dall’assessore Tobia Donadel.                      

Sempre durante la cerimonia del 7 ottobre, il delegato vescovile per la pastorale sociale e del lavoro, don Andrea Forest, e la presidente diocesana dell’Azione Cattolica, Emanuela Baccichetto, presenteranno regolamento e tema del Premio Giuseppe Toniolo 2020, quinta edizione, che sarà incentrato su “Autonomie, sussidiarietà, corpi intermedi: il valore e l’attualità della democrazia sociale in Giuseppe Toniolo”, un tema particolarmente valido e importante per l’oggi.  

Le conclusioni saranno affidate al presidente dell’Istituto “Beato Toniolo”, Diego Grando.

La cerimonia finale del Premio Giuseppe Toniolo 2019 sarà presentata da Elisa Nadai, giovane speaker radiotelevisiva.

Con l’affiancamento di Marco Zabotti, direttore scientifico dell’Istituto Diocesano “Beato Toniolo”.

L’appuntamento sarà allietato dalle esecuzioni musicali di Emanuele Bastanzetti, al violino, e di Arianna Bastanzetti, al pianoforte.

Se ti piace ValdoTv puoi aiutarci con un contributo: http://paypal.me/ValdoTv

Puoi seguirci anche su:

Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *