DAMIANO TOMMASI E ANDREA ZORZI TRA LE STELLE DELLO SPORT IN ARRIVO A MONTEBELUNA

Condividi

I due campioni interverranno alla tavola rotonda su sport e professionismo venerdì 6 settembre, ore 18.30 – Aula Magna dell’Istituto Einaudi

Montebelluna – A poche ore dalla serata inaugurale del Festival Sport e Cultura, altri due famosi nomi dello sport italiano si aggiungono all’importante scaletta di ospiti previsti per la prima edizione della manifestazione in programma dal 4 all’8 settembre a Montebelluna (TV).

Un evento organizzato dal Comune di Montebelluna assieme all’associazione il Mosaico – Un centro da vivere, con il patrocinio di Regione del Veneto, Provincia di Treviso, Ulss 2 Marca trevigiana e l’importante sostegno del main sponsor Intesa Sanpaolo ed il contributo di Astoria Wines, Coldiretti Treviso e Latteria Soligo, che si sta arricchendo di giorno in giorno di prestigiosi ospiti.

È, infatti, da poco giunta all’organizzazione la conferma della partecipazione all’evento anche dell’ex centrocampista della Roma, ora presidente dell’Associazione Italiana Calciatori, Damiano Tommasi, e dell’ex pallavolista che negli anni novanta fece partedella cosiddetta“Generazione di fenomeni”, Andrea “Zorro” Zorzi.

Saranno loro a sedersi accanto ad altri autorevoli ospiti – Luca Gotti (vice-allenatore Udinese Calcio), Antonio Pavanello (direttore sportivo Benetton Rugby), Gianfranco Beda (marketing), Tathiana Garbin (tennista, capitana non giocatrice della squadra di Federation Cup della FIT), Fabio Poli (Assocalciatori) e Marcella Bounous (psicologa dello sport) – nella tavola rotondadedicata a Sport e professionismo condotta dal giornalista Adalberto Scemma venerdì 6 settembre dalle 18.30 alle 20.30 presso l’Aula Magna dell’Istituto Einaudi.

Un incontro durante il quale Tommasi e Zorzi apporteranno i loro contributi sul tema dei percorsi educativi per la formazione degli atleti professionisti.

Ed il professionismo è proprio uno dei sette contenitori attraverso i quali si svilupperà il Festival, così da approfondire luci e ombre dello sport professionistico ed offrire spunti di riflessione sulle attuali normative italiane e internazionali, sulle discriminazioni di genere e non solo, sulle opportunità e i rischi di una carriera professionistica.

Un tema che, insieme agli altri contenitori – wellness e salute, scuola, sport paralimpici, slim city, sport design-tecnologia e sostenibilità – costituirà il cuore di questa prima edizione dedicata a SPORT e SOCIETÀ con l’intento di promuovere la consapevolezza che lo sport è un fenomeno sociale, che tocca in modo trasversale tutte le componenti di una comunità (salute, cultura,tempo libero, lavoro…) e che assume anche un significato civico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *