ODERZO, 1° MAGGIO DI CORSA CON MAZURONAK, BATTOCLETTI E LE GIOVANI STELLE D’EUROPA

La campionessa europea di maratona, il talento emergente del mezzofondo azzurro e il 3° Trofeo Opitergium con 15 Paesi al via sono tra i motivi di richiamo del doppio evento che domani pomeriggio percorrerà le strade del centro storico della cittadina trevigiana   

foto di Volha Mazuronak (Colombo/FIDAL)

#valdotv #Oderzo – Inizia il conto alla rovescia per il classico 1° maggio di corsa a Oderzo. Le strade della cittadina trevigiana si preparano ad ospitare, a partire dalle 15.30, il Trofeo Opitergium-European Road Race Under 20, che vedrà ufficialmente al via ben 15 Paesi, con la stella azzurra Nadia Battocletti, e la 24^ Corsa internazionale Città Archeologica, la gara di livello assoluto, che avrà come protagonista d’eccezione la bielorussa Volha Mazuronak, campionessa europea 2018 di maratona.  Il 1° maggio di corsa a Oderzo si aprirà, in mattinata, alle 9.45, con le gare del Grand Prix Giovani, abbinate al nuovo campionato individuale Nord-Est e al memorial Massimo Tombacco, in ricordo di un grande amico della Nuova Atletica Tre Comuni, società organizzatrice dell’evento. Spettacolo garantito.         

3° TROFEO OPITERGIUM – Quindici Paesi saranno protagonisti della terza edizione del Trofeo Opitergium – European Road Race Under 20. Oltre agli azzurrini, al via gli atleti di Armenia, Danimarca, Francia, Grecia, Inghilterra, Macedonia, Moldavia, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Spagna, Svezia e Ucraina. Le nazioni in lizza erano sette nel 2017 e dodici l’anno scorso: la crescita è esponenziale. Le donne gareggeranno sui 5 chilometri, gli uomini sulla distanza doppia. Nadia Battocletti, campionessa continentale under 20 di cross e miglior atleta europea ai recenti Mondiali di Aarhus, sarà la star della rassegna. Papà Giuliano nel 1998 è stato il terzo atleta, dopo il keniano Philemon Kipkering (1996) e Francesco Ingargiola (1997) a scrivere il proprio nome nell’albo d’oro della Corsa internazionale Oderzo Città Archeologica. Ma Nadia non ha bisogno di raccomandazioni: a Oderzo ha già corso negli ultimi due anni e in entrambe le occasioni è salita sul gradino più alto del podio nel Trofeo Opitergium. A 19 anni, compiuti da poco, la trentina delle Fiamme Azzurre (reduce dal 16’17”49 sui 5.000 di Milano) lo scorso dicembre si è laureata campionessa europea under 20 di cross. È stata 23^ ai Mondiali di corsa campestre di Aarhus, confermandosi, come nel 2017, miglior europea al traguardo nella gara giovanile. E’ stata anche la prima “millennial” a vincere una maglia tricolore assoluta: arriverà a Oderzo da campionessa italiana in carica dei 5000 metri, dopo il successo ottenuto a settembre del 2018 a Pescara. L’Italia sarà rappresentata da nove atleti. Cinque uomini: Alain Cavagna (Atl. Valle Brembana), Marco Fontana Granotto (Expandia Atl. Insieme Verona), Francesco Guerra (RCF Roma Sud), Davide Rossi (As La Fratellanza 1874) ed Enrico Vecchi (Atl. Rodengo Saiano Mico). E quattro donne: oltre a Nadia Battocletti, Ludovica Cavalli (S.S. Trionfo Ligure), Elisa Ducoli (Us Quercia Trentingrana) e Angela Mattevi (Atl. Valle di Cembra), campionessa europea juniores 2018 di corsa in montagna, a sua volta reduce dai Mondiali di cross di Aarhus, dov’è giunta 32^, e quarta tra le europee, nella gara under 20.

foto edizione 2018 della rassegna di Oderzo (Roberta Radini). 

24^ CORSA INTERNAZIONALE CITTA’ ARCHEOLOGICA: LE DONNE – La gara femminile assoluta avrà una star d’eccezione nella bielorussa Volha Mazuronak, la campionessa europea 2018 di maratona. Lo scorso agosto, quando a Berlino vinse il titolo sui 42 chilometri (dopo il quinto posto dell’Olimpiade di Rio de Janeiro e un record personale portato a 2h23’54” nel 2016 a Londra), divenne suo malgrado una star di web e televisioni, perché corse la prima parte di gara con il volto trasformato in una maschera di sangue a causa di una copiosa epistassi. A Oderzo sarà l’atleta da battere. L’anno scorso, la corsa internazionale vide Giovanna Epis e la romena Roxana Birca protagoniste di una sfida che si decise solo agli ultimi metri: le due atlete saranno al via anche quest’anno. Giovanna Epis, 30enne veneziana dei Carabinieri, è di casa a Oderzo, dove correva già da ragazzina con la maglia della sua prima società, la Venezia Runners Atletica Murano, partecipando alle gare giovanili che da sempre accompagnano il cartellone delle prove internazionali. E’ reduce dall’ottima prova della maratona di Rotterdam, dove il 7 aprile è giunta sesta (e prima delle europee) in 2h29’11”, nuovo primato personale. Birca nel 2018 è giunta dodicesima agli Europei di Berlino nei 10.000 metri e a fine anno ha partecipato alla rassegna continentale di cross di Tilburg, piazzandosi 34^. Mazuronak, Birca ed Epis sono tre candidature pesanti per la vittoria. La quarta potrebbe essere rappresentata dall’ucraina di Roma, Sofiia Yaremchuk, settima in marzo alla RomaOstia, dove ha portato il record personale sulla mezza maratona a 1h11’17”. Da non dimenticare, poi, due aggiunte dell’ultima ora: Isabel Mattuzzi, campionessa italiana e finalista continentale 2018 nei 3000 siepi, e Yusneysi Santiusti, semifinalista olimpica negli 800 a Rio de Janeiro, già quinta a Oderzo l’anno scorso. Entrambe, insieme alla tricolore 2018 di cross, Martina Merlo, hanno le carte in regola per essere protagoniste sino in fondo.

foto edizione 2018 della rassegna di Oderzo (Roberta Radini). 

24^ CORSA INTERNAZIONALE CITTA’ ARCHEOLOGICA: GLI UOMINI – Si cerca l’erede dell’ex primatista europeo di maratona Sondre Nordstad Moen, grande protagonista a Oderzo nel 2018. Sul fronte italiano, due novità dell’ultima ora: Marco Najibe Salami, primo all’ombra del Torresin nel 2017 e quarto l’anno scorso, e Nekagenet Crippa, azzurro agli Europei di cross 2018. Da seguire anche Lorenzo Dini, terzo a Oderzo l’anno scorso, Yassin Bouih, finalista nei 3000 metri ai Mondiali indoor del 2018, Giuseppe Gerratana e il maratoneta Francesco Bona. Tra gli stranieri occhio soprattutto al campione irlandese di cross, Kevin Dooney, reduce dai Mondiali della specialità, e all’esperto svedese d’origine somala, Mustafa Mohamed, tre volte sul podio ai Campionati Europei di cross (sino all’argento del 2007), finalista olimpico dei 3000 siepi a Pechino 2008 e nelle ultime stagioni brillante anche su strada (lo scorso febbraio 1h03’02” nella mezza maratona a Barcellona). Pronto a vestire i panni dell’outsider, il diciannovenne romeno Adrian Garcea, reduce dai Mondiali di cross di Aarhus, campione nazionale indoor 2019 nei 3000 metri, ma soprattutto vincitore dell’edizione 2019 del Trofeo Opitergium.

IN TV – Il pomeriggio di gare a Oderzo sarà seguito in diretta streaming su Raisport.rai.it dalle 15.20 alle 19.20. Dalle 17.00 alle 17.30 è prevista una differita su Rai Sport della gara femminile under 20. Il 2 maggio differita su Rai Sport dalle 14.15 alle 16.15. Il 3 maggio sintesi su Rai Sport dalle 20.33 alle 21.30.              

PROGRAMMA TECNICO – Oderzo (TV), mercoledì 1° maggio 2019 – Ore 8.30: 3^ prova del Grand Prix Giovani. Campionato individuale Nord-Est. Memorial Massimo Tombacco (prova Giovanissimi e Giovani a carattere dimostrativo; gare ragazzi, cadetti e allievi). Ore 9.45: Giovanissimi Femm. 2010/2013 (400 m); 9.55: Giovanissimi Masch. 2010/2013 (400 m); 10.10: Giovani Femm. 2008/2009 (500 m); 10.20: Giovani Masch. 2008/2009 (500 m); 10.30: Ragazze (865 m); 10.40: Ragazzi (865 m); 10.50: Cadette (1670 m); 11.05: cadetti (1670 m); 11.20: allievi e allieve (2470 m).  15.30: 3° Trofeo Opitergium – European Road Race, gara juniores femminile (5 km). 16.15: 3° Trofeo Opitergium, gara juniores maschile (10 km). 17.45: 24^ Corsa internazionale Oderzo Città Archeologica, gara femminile (5 km): Volha Mazuronak (BLR), Roxana Birca (ROM), Sofya Yaremchuk (UCR), Kate Maltby (GBR), Samrawit Mengisteab (SWE), Giovanna Epis, Yusneysi Santiusti, Isabel Mattuzzi, Martina Merlo, Teresa Montrone, Christine Santi, Natascia Meneghini, Maria Chiara Cascavilla, Eleonora Lot, Francesca Tonin, Sonia Lopes Conceicao, Sharon Giammetta, Ilaria Dal Magro, Michela Moretton, Elektra Bonvecchio,Elisa Gullo, Sara Mazzucco, Caterina Ferretti, Caterina Mangolini, Arianna Del Pino.  18.20: 24^ Corsa internazionale Oderzo Città Archeologica, gara maschile (10 km): Mustapha Mohamed (SWE), Kevin Dooney (IRL), Rok Puhar (SLO), Youssef Benkert (ESP), Christian Robin (AUT), Adrian Garcea (ROM),  Mihail Sirbu (MDA), Yassin Bouih, Lorenzo Dini, Nekagenet Crippa, Giuseppe Gerratana, Francesco Bona, Stefano Guidotti Icardi, Rudy Magagnoli, Mustafa Belghiti, Ahmed Ouhda, Nicolò Petrin, Francesco Nardone, Salvatore Franzese, Fabrizio Pradetto, Luca De Francesco, Diego Baù, Rocco Angeo Pezzuto.


Se ti piace ValdoTv puoi aiutarci con un contributo: http://paypal.me/ValdoTv

Puoi seguirci anche su:

Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *