SALVIAMO IL PARCO DEL PIAVE: raccolti quasi cinquemila euro

#Quero_Vas – “Save the Park”, raccolti quasi cinquemila euro per il Parco del Piave durante la manifestazione di sabato 30 marzo 2019 alla Cartiera di Vas, fondi che si aggiungono ai settemila già racimolati in precedenza e destinati alla messa a posto del Parco del Piave di Fener, distrutto dal ciclone Vaia lo scorso ottobre. L’evento è stato promosso dal Comitato Salviamo il Parco del Piave che ha avviato una campagna di sensibilizzazione verso le istituzioni e il mondo imprenditoriale. Prossimo appuntamento con la solidarietà il 14 maggio a Scorzè, in provincia di Venezia, per la Festa della fragola.

Quattromilaottocento euro: a tanto ammonta (al netto delle spese) il ricavato realizzato alla Cartiera di Vas, nel Comune di Quero Vas, sabato scorso (30.03.2019) alla fine di “Save the Park”, l’evento, organizzato dal Comitato Salviamo il Parco del Piave, per raccogliere fondi da destinare alla risistemazione del Parco del Piave di Fener distrutto dal ciclone Vaia lo scorso ottobre.

“Un risultato che va oltre le più rosee aspettative”, spiegano gli organizzatori. Una cifra che porta, grazie ai settemilacento euro realizzati in precedenza da donazioni di privati cittadini e aziende, a una somma complessiva di 12mila euro: più della metà di quella stimata (in 20mila euro) per potere ultimare i lavori urgenti di recupero del sito e ripartire con le attività artistiche, sociali e sportive.

“E’ stata una giornata bellissima – spiega Marco Bollotto, una delle anime del Comitato – Una giornata che ha visto la partecipazione di massa di cittadini, amici, semplici appassionati e gente venuta per trascorrere qualche ora insieme a noi con la voglia di attivarsi nella solidarietà.

Mi preme ringraziare tutti, con grande sentimento di riconoscenza, e in particolare tutti i volontari, gli artisti che si sono esibiti, gli sportivi, che hanno voluto regalarci il loro tempo e la loro professionalità. Mi riferisco ai ragazzi di Libero Pensiero, a Pista Verde ASD Prealpi, a Paolo Rech con i suoi burattini, al Trio Musical con Alessia Parisi, Antonella Alberti, Paolo Pegoraro, al duo composto da Orazio Longo e Mirko Dalle Mulle, pianoforte e trombone, ai Royal Blue, agli Ansia 77, a Dj Baba & Sons, a chi ha passato ore a cucinare e a distribuire bevande, a chi ci ha aiutato nella pulizia dei locali, alla Cartiera di Vas, agli istituti comprensivi di Quero-Alano e di Feltre, e singolarmente a ognuno di noi che ha lavorato per la riuscita della manifestazione”. “Si è respirata un’atmosfera molto positiva – aggiunge Lorenza Segato, della Pro Loco di Fener, che assieme all’Unpli ha sposato la causa della ricostruzione (è attivo l’Iban della Pro Loco di Fener – IT71Q0200860990000103103271, intestazione: Associazione Pro Loco Fener, via J.F.Kennedy n.2, Alano di Piave, 32031, BL – causale: SALVIAMO IL PARCO DEL PIAVE) – che ha dimostrato come sia presente in centinaia e centinaia di persone, a rappresentare una intera comunità, la voglia di sanare una ferita, quella del Parco del Piave riportato al suo splendore e alla sua funzionalità”.

Prossimo step di solidarietà il 14 maggio a Scorzè, in provincia di Venezia, grazie all’interessamento dell’Associazione Amici della Fragola che, in collaborazione con la locale Pro Loco, nell’ambito della Festa dell’Asparago e della Fragola, ha deciso di destinare il ricavato della “Cena di Solidarietà” alla causa della ricostruzione del Parco del Piave di Fener. “Si tratta di un gesto importante – spiega Marco Bollotto – da parte degli amici di Scorzè che ringraziamo sinceramente per l’attenzione che hanno deciso di dimostrarci”.

Se ti piace ValdoTv puoi aiutarci con un contributo: http://paypal.me/ValdoTv

Puoi seguirci anche su:

Telegram – https://t.me/valdotv
Twitter – https://www.twitter.com/valdotv
Facebook – https://www.facebook.com/valdotv
Youtube – https://www.youtube.com/valdotv
Instagram – https://www.instagram.com/valdo_tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *