Piste ciclabili e sharing mobility – bando da 15 milioni per i Comuni

Per incentivare la mobilità dolce, il trasporto condiviso e il mobility management il Ministero dell’Ambiente lancia PrIMUS, un bando da 15 milioni di euro rivolto ai Comuni.

Si chiama Programma di Incentivazione della Mobilità Urbana Sostenibile (PrIMUS) e intende incentivare scelte di mobilità urbana alternative all’impiego di autovetture private, favorendo la diffusione di forme di mobilità a basso impatto ambientale e di condivisione dei veicoli, nonché la propensione al cambiamento delle abitudini e dei comportamenti dei cittadini in favore della mobilità sostenibile.

Il Programma,che può contare su un budget di 15 milioni di euro, è finalizzato alla riduzione del traffico veicolare su strada attraverso l’incentivazione della mobilità ciclistica, del trasporto condiviso e del mobility management.

Cosa prevede il bando

L’avviso si rivolge ai Comuni con popolazione residente non inferiore a 50mila abitanti, e cofinanzia tre tipologie di progetti:

  • realizzazione di nuove piste ciclabili in grado di rispondere alla domanda di spostamenti urbani casa-scuola e casa-lavoro: i progetti possono contare su un contributo compreso tra 300mila e 600mila euro;
  • sviluppo della sharing mobility in ambito urbano: il contributo va da 150mila a 300mila euro;
  • sviluppo delle attività di mobility management presso le sedi delle Amministrazioni dello Stato (sedi centrali e periferiche), delle Amministrazioni territoriali, delle scuole e delle università: il contributo in questo caso è compreso tra 60mila e 90mila euro.

Per ognuna delle tre azioni è previsto un cofinanziamento del 75% da parte del Ministero. 

Le domande devono essere inviate entro l’8 giugno 2019.

Fonte: https://www.fasi.biz

https://www.valdotv.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *