Dal Viminale 33 milioni a Comuni del Veneto

Il ministero dell’Interno ha sbloccato di 33,05 milioni di euro per 532 Comuni del Veneto con meno di 20 mila abitanti, per la messa in sicurezza di strade, scuole, edifici pubblici e patrimonio culturale. Lo stanziamento riguarda 61 Comuni in provincia di Belluno, 96 in provincia di Padova, 49 in provincia di Rovigo, 87 in provincia di Treviso, 35 in provincia di Venezia, 92 in provincia di Verona e 112 in provincia di Vicenza, per un totale di circa 2 milioni e 995 mila cittadini veneti.

«Il Viminale è stato di parola con i comuni del Veneto – ha commentato soddisfatto il presidente della Regione Veneto Luca Zaia – : lo stanziamento governativo di oltre 33 milioni di euro per 532 comuni del Veneto con meno di ventimila abitanti conferma l’attenzione verso le realtà locali e rassicura gli amministratori che devono fronteggiare compiti prioritari come la messa in sicurezza di strade e scuole. Ancora una volta sono stati smentiti i detrattori e quanti hanno agitato timori immotivati di tagli – ha aggiunto Zaia – . Il conferimento di questi fondi dimostra la buona volontà del governo in carica e la centralità dei comuni di piccole e medie dimensioni, che sono i primi “terminali” del nostro assetto istituzionale. Ringrazio quindi il ministro dell’interno Salvini, anche a nome dei 3 milioni di residenti nei comuni interessati, per aver dato seguito all’impegno preso con i sindaci e gli amministratori locali. Ora – ha concluso Zaia -la parola passa a loro, per il miglior impiego di tali risorse».

Fonte: https://www.vvox.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *