Presentato il “Ricettario”. La 74° Festa dei Marroni sarà ricordata come l’edizione Gourmet.

Lingua salmistrata, polpo e marroni caramellati, Potage di cicerchie, radicchio di Treviso e marroni IGP, Tartare di manzo in cialda, marroni, grappa e aglio nero, Spezzatino di capriolo ai marroni, Semifreddo di ricotta di capra con marroni glassati. Un piccolo assaggio delle preparazioni contenute nel “Ricettario Gourmet” presentato ieri sera a Combai, nell’ambito della 74° Festa dei Marroni.

Un volume prezioso, fortemente voluto dalla Pro Loco, che ha richiesto più di un anno di lavoro ma che ha dato grandi soddisfazioni: “Volevamo pubblicare qualcosa di unico nel suo genere – ha esordito la presidente Maria Vittoria Moro – e ci siamo riusciti, grazie alla qualità editoriale, alle foto e naturalmente alla bravura degli chef, che hanno lavorato in sinergia, dimostrando amore per la cucina, rispetto per le materie prime e profondo spirito di fratellanza”. Si tratta di Evi Guizzo del ristorante Al Roccolo, di Fulvio Ciondoli del Biss Badaliss, di Marco Bortolini del ristorante da Gigetto, di Laura Stefani dell’Osteria al Contadin e di Loris Selvestrel del ristorante all’Edera. Un libro che contiene piatti innovativi, sofisticati, e in alcuni casi estremi. Preparazioni squisite che hanno raccolto l’entusiasmo dei commensali, i quali hanno potuto godere di un’esperienza sensoriale unica. Come unica è stata l’atmosfera: “Non è cosa di tutti i giorni infatti – ha aggiunto Maria Vittoria Moro – vedere cinque diverse brigate condividere una cucina, quella della pro Loco, aiutandosi e sostenendosi a vicenda”.

Questa mattina è stato inaugurato il XX simposio di scultura. La kermesse proseguirà domani con la Fantastica via e la passeggiata nel bosco per la raccolta dei marroni. Alle 18.30 in piazza Brunelli il Torchio solidale in collaborazione con le Associazioni d’arma, pro Loco di Miane e Diego Stefani. Con un torchio d’epoca sarà prodotto del vino, il cui ricavato andrà in beneficenza alle scuole dell’obbligo del comune di Miane. Domenica, dalle 9 passeggiata di 8 chilometri, adatta a tutti, in compagnia di Giovanni Carraro sul sentiero 1025. La gastronomia proporrà serate speciali a cura di esperti chef: ogni martedì, mondoi e brise (minestra con marroni e porcini); il mercoledì, tortelli ai marroni, mentre il giovedì sarà la volta dello spezzatino ai marroni. Venerdì e sabato, rispettivamente, pasticcio e gnocchetti, rigorosamente ai marroni, cui vanno aggiunti i dolci, il gelato, la birra e le caldarroste.

Orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 24. Sabato dalle 11 alle 24. Domenica, dalle 11 alle 20. Servizio di bus navetta (dalle ore 13 alle 20) dal Centro Polifunzionale di Miane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *