“DONARE E AMARE” RIPARTE PER INDIA E INDOCINA

QUARTO VIAGGIO DEL PROGETTO BELLUNESE PER LA PROMOZIONE DEL DONO E DEL VOLONTARIATO

Il progetto bellunese “Donare è amare” continua a portare in giro per l’Oriente la cultura del volontariato, della solidarietà e della donazione gratuita del sangue. Dopo le tappe in Bolivia (2010), in Thailandia (Bangkok, 2015 e 2016) e in Kenya, il presidente della sezione donatori di sangue Fidas di Anzù Cellarda Villapaiera e Sanzan Andrea Raveane, Paolo Capraro del Csv Belluno e il regista feltrino Marco Recalchi partiranno domani per Chokin e Chenniy, in India, per documentare il servizio assistenziale e solidaristico offerto dalle suore e dai salesiani. Proseguiranno poi in Indocina dove filmeranno la nuova realtà parrocchiale coordinata dal bellunese don Bruno Soppelsa e monitoreranno le attività della missione e i collegamenti con la Fordec thailandese del dottor Amporn, in ponte costante con il mondo del volontariato provinciale.

Anche da questa esperienza nascerà un documentario che sarà utilizzato, come tre precedenti, per la formazione generale dei giovani volontari in Servizio civile, nelle scuole di ogni ordine e grado, per i volontari e le loro associazioni, attivando una continua e costante sensibilizzazione e verifica degli obiettivi del progetto “Donare è Amare”, promosso dalla Fidas Feltre assieme al Comitato d’Intesa di Belluno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *