//script di facebook

“Pieve Incontra” Antonio Caprarica

Dopo il luminare dell’immunoncologia (il prof Michele Maio) e il testimone del delitto di mafia (Giovanni impastato) il 26 luglio alle 20.45 presso il Teatro Careni “Pieve Incontra” il giornalista e saggista Antonio Caprarica.

A Pieve di Soligo c’è grande attesa per la serata organizzata dall’assessorato alla Cultura del Comune che con il prossimo appuntamento vuole puntare su un volto noto del piccolo schermo e su una storia che continua ad esercitare interesse. Caprarica parlerà infatti dell’ultima estate di Diana, la principessa triste, schiacciata dal peso della monarchia, decisa a difendere il rapporto con i figli e il suo diritto alla felicità. Il racconto di Antonio Caprarica, che prende le mosse dal divorzio per terminare con il tragico schianto sotto il tunnel dell’Alma, vuole restituire Diana alla sua storia: quella autentica, privata, che la frenesia dei media ha sepolto, dopo la sua morte, sotto improbabili teorie complottistiche e gossip. Condurrà l’incontro la giornalista Adriana Rasera. L’ingresso è libero.

Antonio Caprarica, per la Rai è stato prima inviato di guerra in Afghanistan e Iraq, poi corrispondente da Gerusalemme, Il Cairo, Mosca, Parigi e infine Londra. Indimenticabili i suoi reportage dalla capitale del Regno Unito dove ha trascorso quasi un decennio. In radio è stato direttore dei giornali radio Rai e RadioUno.

“Pieve incontra” rientra in “Reteventi”. Oltre al patrocinio di Provincia e Regione gode di quello dei comuni dell’area: Refrontolo, Susegana, San Pietro di Feletto, Miane, Cison di Valmarino, Follina, Farra di Soligo, Sernaglia, Revine, Tarzo, Valdobbiadene, Vidor.

Sostengono l’iniziativa: Cassa di Risparmio del Veneto, Eclisse, Varaschin Spumanti, l’Osteria co l’oste, Hotel Contà e Libreria Diffusa.

Sergio Capretta

Presidente e fondatore Valdo Tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *