//script di facebook

UNA BELLA IMOCO ESPUGNA SCANDICCI PER 3-1

Nella prima di ritorno a Scandicci l’Imoco, reduce dalla battaglia di cinque set giovedì a Modena in Champions, inizia senza l’approccio giusto la gara con le toscane, che trovano una Da Silva in grande spolvero al centro (4 muri nel set, saranno ben 8 alla fine!) e una Havlickova letteralmente inarrestabile (6 punti e quasi il 60% in attacco), che mettono in scacco le Pantere che non tirano fuori gli artigli (22% in attacco..). Solo il carattere di Skorupa e compagne (e i 3 muri di De Kruijf) tiene incerto il set fino alla fine, con l’ultimo sussulto gialloblu’ sul 21-19. Ma Scandicci chiude con un grande rush finale lasciando solo un punto alle Pantere (che intanto hanno fatto esordire Fawcett) per il 25-20 finale chiuso da Vale Arrighetti.
Diversa la musica del secondo set, c’e’ Nicole Fawcett in campo dall’inizio e la statunitense (entrata per una Serena Ortolani a secco nel primo parziale) fa vedere tutta la sua classe e la sua potenza: siglerà ben 9 punti nel set con uno score impressionante (9/12 in attacco, 75%!), presentandosi ai suoi nuovi tifosi, accordi caldi e rumorosi anche in Toscana, con un bel biglietto da visita. L’Imoco comanda le operazioni fin dall’inizio (4-8) e nonostante l’ex Arrighetti
e le sue compagne si tengano sempre in scia (14-16) e diano battaglia con Meijners che inizia a far vedere lampi importanti. Ma sulla spinta di Fawcett e Bricio le Pantere chiudono 22-25 in 27′.
Sull’abbrivio del set precedente l’Imoco prende il ritmo giusto e cancella definitivamente la brutta partenza con un terzo set praticamente perfetto: Bricio fa danni irreparabili con le sue battute nella ricezione di casa, Fawcett si dimostra un martello di razza e su palla alta fa ancora male (7 punti anche in questo set), Robin De Kruijf 8altra grande prova con 13 punti e 5 muri alla fine) e Raphaela Folie (2 muri) volano alto a suon di fast e di muri vincenti, consegnando a Conegliano il parziale con un netto 16-25.
Situazione ribaltata, e quarto set tutto da vivere: Partenza lanciatissima della squadra di coach Mazzanti che vola 0-4 con un muto di Bricio e due punti di Cella e Fawcett. Poi ancora Samy Bricio e Folie (10 punti, 4 muri) respingono l’assalto di Havlickova (4-7) tenendo avanti le campionesse d’Italia. Adenizia Da Silva pero’ non ci sta e porta Scandicci a -1, la gara torna in equilibrio e l’Imoco soffre il rientro rabbioso delle padrone di casa, ridestatesi dopo larghi tratti di dominio gialloblu’. Fawcett fissa un altro minibreak (8-10), da lì le Pantere scappano via (8-12) con la Savino del Bene che sbaglia qualcosa messa sotto pressione. La squadra veneta insiste,  Cella e De Gennaro danno equilibrii, Bricio, devastante nella seconda parte di gara (19 punti, ha preso ritmo e le sue battute fanno male, così come i colpi di una Fawcett da MVP (12-16). Da lì le Pantere dilagano con la potenza di Bricio e Fawcett (23 punti all’esordio con un grande 58% e due muri!), terminali d’attacco perfetti per Skorupa, e l’Imoco chiude portando a casa tre punti d’oro che riscattano anche il mezzo passo falso dell’andata. 18-25 e un bel 3-1 in trasferta che dà grande fiducia per il cammino apena iniziato del girone di ritorno.
Sabato al Palaverde arriva l’altra toscana, Il Bisonte Firenze, in anticipo alle 20.30.

Sergio Capretta

Presidente e fondatore Valdo Tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *