//script di facebook

Bollettini di Vigilanza Meteo Nazionale

Fase Previsionale 15 gennaio 2017

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Campania centro-meridionale, settori occidentali di Basilicata e Calabria centro-settentrionali, Puglia centro-meridionale, Sardegna nord-orientale, Marche meridionali e zone costiere dell’Abruzzo centro-settentrionale, con quantitativi cumulati moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o breve temporale, su settori Appenninici dell’Emilia-Romagna, zone costiere della Romagna, restanti zone di Marche, Abruzzo, Campania, Basilicata e Sardegna, e su zone interne e costiere meridionali della Toscana, Umbria, Lazio, Molise, resto Puglia, zone ioniche settentrionali della Calabria e zone meridionali della Sicilia, con quantitativi cumulati deboli.
Nevicate:
– su regioni centrali, Campania e Basilicata, inizialmente intorno a 500-600m in abbassamento fino a 200-400m, e fino a quote di pianura in presenza di rovescio, con apporti al suolo da deboli a moderati, o puntualmente abbondanti sulle regioni del medio versante adriatico;
– sul resto del Sud al di sopra dei 600-800m con apporti al suolo generalmente deboli, con quota neve in risalita verso i 1000-1200m nel pomeriggio/sera.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza variazioni significative.
Venti: di burrasca forte, dai quadranti settentrionali, sulla Sardegna; forti nord-orientali con raffiche di burrasca su alto Adriatico, Toscana, Umbria, Lazio; forti o di burrasca occidentali sulla Sicilia; tendenti a forti meridionali su settori ionici della Calabria e sulla Puglia.
Mari: agitati o molto agitati i bacini occidentali, molto mossi gli altri mari.

Fase Previsionale 16 gennaio 2017

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio, su Marche, Abruzzo e Molise, con quantitativi cumulati da deboli a moderati, specie sull’Abruzzo;
– sparse, su settori Appenninici dell’Emilia-Romagna, settori costieri della Romagna, Campania centro-meridionale e Sicilia occidentale, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio, su resto del Centro, restanti zone di Campania e Sicilia, e su Puglia, Basilicata, Calabria tirrenica e settori orientali della Sardegna, con quantitativi cumulati deboli.
Nevicate:
– su Romagna, Marche, Abruzzo, Abruzzo e Molise, in abbassamento fino a quote di pianura, con apporti al suolo moderati, abbondanti sulle zone interne, specie sull’Abruzzo;
– sul Toscana, Umbria, Lazio settentrionale e Gargano, tra 0-200m con apporti al suolo generalmente deboli, moderati sui rilievi;
– su resto del centro-sud peninsulare e Sardegna, al disopra dei 200-400m in risalita a 600-800m, con apporti al suolo deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: minime in diminuzione localmente sensibile al nord; massime in diminuzione localmente sensibile al centro-nord.
Venti: forti settentrionali sulla Sardegna; forti nord-orientali con raffiche di burrasca su alto Adriatico e regioni centrali peninsulari; forti o di burrasca nord-occidentali sulla Sicilia; forti meridionali su settori ionici della Calabria e sulla Puglia.
Mari: da molto mossi ad agitati i bacini occidentali e settentrionali, molto mossi gli altri mari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *