//script di facebook

SUPER PANTERE IN UN PALAVERDE STRACOLMO! IMOCO-FOPPAPEDRETTI 3-1, SECONDO POSTO AL TERMINE DELL’ANDATA

Grande festa di Santo Stefano in un Palaverde stracolmo (sold out da 5.344 spettatori!) per la grande sfida tra Imoco e Bergamo, le due seconde in classifica, che tornano sul luogo del delitto dopo l’appassionante Supercoppa dell’8 dicembre vinta dalle Pantere di casa. Alla fine un successo 3-1 che regala alle Pantere il secondo posto (giocherà i quarti di coppa talia il 5 e 8 gennaio con Bolzano, ritorno al Palaverde) dopo l’8° vittoria consecutiva, 6° in campionato.

In un tripudio di colori gialloblu’ la partita, ultima di andata della Regular Season, inizia con coach Mazzanti (senza Costagrande) che schiera Skorupa al palleggio, Ortolani opposto, Cella-Bricio in banda, De Kruijf e Folie centrali, libero De Gennaro. Risponde coach Lavarini per la Foppapedretti con Lo Bianco-Skowronska, Sylla-Gennari, Paggi-Guiggi, libero Cardullo.

Primo set: l’Imoco trascinata da un frastuono pazzesco parte fortissimi, carica di adrenalina, con le battute di capitan Ortolani, le pipe di Samantha Bricio e un grand muro di Cella per il 5.1. Dopo una fulminea fast di De Kruijf è già 7-3, con Kasia Skorupa che grazie a un’ottima ricezione gioca bene con le sue centrali.Un muro di Folie amplia il divario (10-5) e c’e’ il primo time out di Bergamo. Folie e De Kruijf (11 punti in due nel 1° set) attaccano e murano che è un piacere, Ortolani e Bricio fanno danni in battuta e quando il gioco si allarga hanno spazio per colpire, e le Pantere scappano via fino al 14-7. Skawronska ferma l’emorragia per Bergamo, che pero’ fatica a tenere il ritmo indiavolato imposto dalla squadra di casa. Anche Gennari e Sylla ci provano e riavvicinano le orobiche (16-12), ma Folie è sempre puntuale sugli assist di Skorupa e Conegliano resta avanti. Sul 19-14 una bella difesa (trasformata in punto da Cella) e poi addirittura un ace di Silvia Fiori, appena entrata, confezionano il decisivo 21-14 che consente alle Pantere di prendere il largo. Il primo set si chiude 25-18 per una scintillante Imoco Volley(50% in attacco contro il 23% di Bergamo).

Secondo set: Bergamo parte fortissimo e aggredisce subito fin dalla battuta. Cardullo difende, Gennari e Skowronska attaccano con precisione, Guiggi iniza a colpire con le fast e la Foppapedretti si invola sul 6-10. Ma le Pantere non si perdono d’animo, trovano muri importanti con Cella e Folie, Bricio fa danni con le sue battute e in un battibaleno è tutto da rifare per la squadra ospite, agganciata a quota 14. Ancora Martina Guiggi si fa sentire al centro bel sollecitata da una Lo Bianco ispirata (59% in attacco per Bergamo nel set!), e dopo un paio di errori gialloblu’ coach Mazzanti deve chiamare time out sul 16-19. Skorupa pero’ è ispirata, imbecca prima Bricio, poi Cella ed è -1 (18-19). Si va punto a punto fino al 21-23 ancora di Guiggi in primo tempo, poi Bricio va out e la Foppa ha tre set point. il primo lo annulla De Kruijf, ma sul secondo il tocca di Gennari regala l’1-1 a Bergamo.

Terzo set: scottata dall’epilogo del parziale precedente, la squadra di Mazzanti parte forte e riprende a battere bene, con De Kruijf e Ortolani protagoniste del primo allungo fino al 10-6 che costringe la panchina ospite al time out. Ma l’Imoco è tornata a grand ritmo, ed Elisa Cella fa esplodere il Palaverde con l’ace dell’11-7. Poi è De Gennaro a dare spettacolo in difesa, De Kruijf (6 su 6 in attacco nel set!) e Bricio impiombano contrattacchi vincenti e l’Imoco vola via irraggiungibile fino al 15-7 con un attacco straripante (57% nel set). Bergamo fatica a rientrare nonostante le rotazioni dalla panchina (entra Mori per Lo Bianco, poi anche Partenio e Pinto), faticando molto con la ricezione, Skorupa si diverte anche attaccando di prima intenzione (18-8) e il set prende decisamente la strada delle campionesse d’Italia che chiudono sul velluto per 25-13 e tornano avanti.

Quarto set: Skorupa e De Kruijf (MVP) danno spettacolo in attacco, la centrale olandese piazza anche un muro e l’Imoco parte bene (3-1). Ma dall’altra parte è rientrata Lo Bianco che fa viaggiare Guiggi e compagne, tenendo il punteggio in equilibrio. L’esperta Paggi va a segno per il 7-5. Ancora una super De Kruijf (MVP del match)sigla il 10-6 e l’Imoco tenta la fuga trascinata dalla sua “tulipana” (22 punti, 86% in attacco!) e da una correlazione muro-difesa di grande efficacia. L’Imoco gioca bene, scappa via fino al 15-8 dopo un muro di Skorupa (grande partita della regista polacca), poi pero’ Bergamo non si arrende con Partenio (rimasta in campo al posto di Sylla) e Guiggi che provano l’ultima reazione. Un doppio errore di Folie e Ortolani concede alla Foppa il -3 (17-14). Coach Mazzanti cambia Folie con Danesi, poi Bricio accende la miccia, attacca di potenza, poi in battuta è implacabile e con i punti “al peperoncino” della messicana Conegliano vola 20-14 e non trova più ostacoli fino alla fine per il 25-17 finale che regala il secondo posto al termine del girone d’andata alle Pantere.

Ora una piccola pausa e poi si riprenderà nel nuovo anno con i quarti di finale di Coppa Italia con l’Imoco che ha chiuso al secondo posto l’andata e giocherà il 5 gennaio con SudTirol Bolzano l’andata dei Quarti di Finale di Coppa Italia, ritorno domenica 8 gennaio alle 17.00 al Palaverde.

Dichiarazioni
Martina Guiggi, centrale Foppapedretti:
“L’Imoco oggi indubbiamente aveva un altro ritmo, noi ci abbiamo provato, ma loro fin dalla battuta ci hanno impedito di sviluppare il nostro gioco. Sono una squadra fortissima, con tante protagoniste sempre diverse ed è difficile batterle. Ma ci proveremo nel prosieguo della stagione.”
Raphale Folie, centrale Imoco Volley: “Abbiamo giocato una bellissima partita, volevamo i tre punti e ci siamo riuscite facendo tutto bene specie in attacco dove oggi siamo state molto efficaci. Giocare con un pubblico così è fantastico, è stato bellissimo giocare oggi al Palaverde e ci siamo divertite molto, penso anche il pubblico perchè è stata una bella partita. Adesso ricarichiamo un po’ le pile poi penseremo a un gennaio di fuoco con Coppa Italia, Champions e l’inizio del ritorno.”
Coach Davide Mazzanti, Imoco Volley: “Abbiamo fatto una bella partita di fronte a una cornice di pubblico fantastica, avevo i brividi prima di cominciare, è stata una gran serata di volley per tutti. Il nostro attacco oggi ha fatto la differenza, volevamo vincere per continuare la nostra crescita e l’abbiamo fatto, ora guardiamo avanti ai nostri tanti impegni che ci aspettano!”

Sergio Capretta

Presidente e fondatore Valdo Tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *