//script di facebook

BENE L’IMOCO CON LE GIOVANI DEL CLUB ITALIA: PANTERE 3-0 DI FRONTE A 4.330 SPETTATORI!

bolognini agenzia foto film Villorba  imoco volley-club italia in foto tomsia

Settima giornata con la sfida alle “ragazzine terribili” del Club Italia, con l’ex De Bortoli applauditissima nel pre gara dai 4.330 del Palaverde.
Imoco con Daniele Santarelli in panchina come capo allenatore al posto di Davide Mazzanti che ha accusato un malessere prima della partita, ma con tutte le effettive a disposizione dopo la raffica di infortuni delle scorse settimane: sestetto con Skorupa-Tomsia, Cella-Ortolani, De Kruijf-Danesi, libero De Gennaro, risponde il Club Italia con Perinelli-Melli, Lubian-Botezat, Orro-Egonou, libero De Bortoli.
Il primo set parte con un bel break delle campionsesse d’Italia con Cella e Tomsia che mandano avanti 9-5 le Pantere. Egonou pero’ suona la carica, anche a mutro, e le azzurrine si riavvicinano (10-7). L’alto muro del Club Italia limita l’attacco di Skorupa e compagne, e il set si fa equilibrato, è Melli a pareggiare a quota 14, poi a murare ancora per il vantaggio 14-15 che costringe coach Santarelli al time out. Tomsia riesce a pareggiare su palla alta (16-16), poi una De Kruijf (5 punti nel set) ancora in grande spolvero, con Cella e Skorupa spingono forte e trovano due punti importanti per allungare ancora (19-17) con coach Lucchi che chiede time out. L’esuberanza delle giovani azzurre le porta ad alternare prodezze ad errori, ne approfittano le Pantere (bene anche l’ex Danesi, al 75% in attacco) per incamerare non senza fatica il primo parziale 25-19.

Anche nel secondo set la partita è molto divertente, con il Club Italia Crai che fa vedere buone cose, ma Ortolani e compagne più ciniche nelle esecuzioni che permettono di allungare fino al 10-7. Anche “Bera” Tomsia è in palla, una sua parallela per il 13-9 spiana la strada alle Pantere. A metà set si rivede anche Carolina Costagrande, fuori da un mese. Il Club Italia non molla un centimetro, la stellina Paola Egonou e l’altra veneta Botezat mettono pressione e l’Imoco sbaglia anche qualcosina, permettendo alle ospiti di arrivare a -1 (16-15). Entra Silvia Fiori in battuta ed Egonou con due errori regala alle gialloblu’ il +4 (19-15). Da lì le Pantere di casa devono solo controllare e, approfittando anche dei tanti errori-punto delle avversarie, chiudono il set 25-20 con un bel primo tempo di De Kruijf, protagonista di un set perfetto con 7 su 7 (100%!) in attacco.

Terzo set con Kasia Skorupa (MVP) che continua a divertirsi smarcando le sue centrali con alzate ad alto tasso di spettacolarità. De Kruif ancora impiomba il 5-3, poi Elisa Cella continua la sua buona partita con l’ace che costringe coach Lucchi al time out.
Egonou, ben imbeccata da Orro, nonostante qualche errore è sempre uno spauracchio in attacco, solo la miglior De Gennaro salva un paio di sue bordate, e la gara resta molto spettacolare con le Pantere avanti (11-9), ma le azzurrine sempre pericolose. Cella e Tomsia allungano, entra anche Raphaela Folie a dare il cambio ad Anna Danesi al centro, mentre il ritmo della partita resta alto grazie a difese e muri di alto livello da entrambe le parti. Allame rosso in casa Imoco quando il Club Italia Crai allunga fino al 16-18, ci pensa Tomsia a ridurre il gap, poi Folie pareggia di forza. C’e’ Fiori in seconda linea e la giovane altoatesina lavora bene consentendo alla squadra di casa il sorpasso sul 20-19 ancora con Folie. Sprint finale con una Tomsia sempre più in ritmo che sugli assist della connazionale Skorupa segna punti pesanti, aiutata dalle grandi difese di Moki De Gennaro e Fiori. Sul 23-21 ancora la premiata ditta Skorupa-De Kruijf fa esplodere il Palaverde, che poi festeggia il 25-21 finale e la seconda vittoria consecutiva tra le mura amiche delle ragazze gialloblu’.


Dichiarazioni post partita:
Elisa Cella, schiacciatrice Imoco Volley
“Veniamo da un paio di settimane travagliate sul piano fisico con infortuni e acciacchi vari che ci hanno messo un po’ in difficoltà, ma come squadra e come gioco stiamo crescendo e si è visto anche in partita oggi, il nostro gioco è stato bello fluido e abbiamo fatto vedere buone cose. Partite come questa non sono facili, noi avevamo tutto da perdere e invece siamo state brave a gestire il punteggio e a non correre rischi eccsssivi.”

Chiara De Bortoli, libero Club Italia ex Imoco:Un’emozione indescrivibile tornare qui dove pochi mesi fa ho vinto uno scudetto, bellissimo e davvero emozionante. Per fortuna in partita non ci ho pensato e assieme alla squadra abbiamo giocato un buon match contro uno squadrone come l’Imoco, restando in partita in tutti i set. Purtroppo sbagliamo qualcosa di troppo, soprattutto nelle fasi finali dei set, ma fa parte del fatto di essere una squadra giovane, complimenti all’Imoco e al pubblico del Palaverde per la bella serata!

Sergio Capretta

Presidente e fondatore Valdo Tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *