CORSO PROFESSIONALE SULLE NUOVE METODOLOGIE DI COLTURA DEI GRANI ANTICHI

In collaborazione con il gruppo Coltivare Condividendo Obiettivo è rilanciare il recupero dei terreni di montagna

Tre serate per esplorare i segreti della coltivazione, della promozione e della divulgazione della filiera dei grani antichi. Giovedì6 e 13 dicembre e lunedì 17 dicembre il gruppo “Ddolomiti”organizza in tre serate il corso “GRANI ANTICHI: nuove metodologie di coltura. Come recuperare i terreni di montagna”,per abbinare alle buone prassi della cooperativa Grani Antichi FVG (Friuli-Venezia Giulia) le necessità specifiche della montagna bellunese. Ecco perché tra gli organizzatori compare anche il gruppo Coltivare Condividendo, che da anni si occupa del tema lanciando campagne di raccolta e condivisione dei semi, nell’ottica di ripristinare alcune varietà che hanno rischiato di andare perdute ma che hanno riconosciute proprietà nutraceutiche e organolettiche.

La prima sarà una serata di presentazione del corso e del progetto DDolomiti, per questo è stato pensato come incontro gratuito.Sarà comunque presente il docente Guido Lenarduzzi, dottore magistrale in tecnologie alimentari che ha deciso, con una dozzina di agricoltori friuliani, di realizzare un progetto di recupero e valorizzazione del territorio attraverso la coltivazione, la trasformazione e la commercializzazione dei grani antichi. Dopo il primo incontro, inteso per sottolineare l’importanza della collaborazione tra aziende agricole nella forma cooperativistica di rete di impresa, si toccherà anche il tema del marketing aziendale.

Laseconda e la terza serata a pagamento (in tutto 50 euro a partecipante) serviranno per condividere esempi etici e sociali della coltivazione dei grani antichi, con consigli operativi per un progetto pluriennale di coltura, nel rispetto del territorio. Proprio per questo verrà analizzata la filiera di Grani Antichi FVG e i metodi agronomici applicati. Infine si osserveranno i punti critici e i fattori necessari a dare un valore aggiunto al prodotto nelle fasi successive alla raccolta. L’attenzione ricadrà in particolare su frumento tenero, sementi oleaginose, patate e mele.

Ilcorso si tiene dalle20.30 alle 22 nello spazioLabel di Belluno (possibilità di parcheggio all’interno del cancello). Per iscrizioni mandare una mail a info@ddolomiti.eu o chiamare il 3519344810 (Paola, nel pomeriggio) precisando nome e cognome, indirizzo di residenza, codice fiscale e recapiti di ricontatto.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *