LA PROSECCO CYCLING SI COLORA DELL’ORO DI MARGHERITA PANZIERA

La nuotatrice montebellunese, campionessa europea dei 200 dorso a Glasgow, sarà tra gli ospiti d’onore dell’evento che domenica 9 settembre, a Valdobbiadene, coinvolgerà duemila ciclisti provenienti da tutto il mondo

 

Dall’oro di Glasgow alle colline del Prosecco. Margherita Panziera sarà tra gli ospiti d’onore della Prosecco Cycling. L’atleta montebellunese, astro nascente del nuoto azzurro, dopo l’oro vinto nei 200 dorso ai Campionati Europei di Glasgow, sarà la madrina dell’evento che domenica 9 settembre, con partenza e arrivo a Valdobbiadene, coinvolgerà circa duemila ciclisti provenienti da tutto il mondo.

 

Domenica 9 settembre sarà trascorso un mese esatto dalla vittoria di Margherita Panziera nella rassegna continentale. Il 9 agosto, al Tollcross International Swimming Centre di Glasgow, la nuotatrice trevigiana ha fermato il cronometro nei 200 dorso a 2’06”18, realizzando anche il record italiano e dei campionati europei.

 

Una gara memorabile, che ha consacrato il talento di Margherita, già vincitrice quest’anno di quattro ori (100 dorso, 200 dorso, 4×100 mista, 4×200 stile libero) ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona e salita sul podio a Glasgow anche con la staffetta 4×100 mista mista, dove l’Italia ha vinto il bronzo.

 

Un mese dopo, la nuotatrice trevigiana si presenterà a Valdobbiadene con la medaglia d’oro al collo, rendendo così omaggio ad un evento che, come lei, è ormai un riconosciuto simbolo, e ambasciatore, di un territorio che non conosce confini.

 

In queste ore, gli iscritti alla Prosecco Cycling hanno raggiunto quota 1.700, ma il numero – a quattro giorni dall’evento – è ancora provvisorio. Le richieste di partecipazione arrivano, come sempre, da tutta Italia, ma è particolarmente significativa la presenza di ciclisti stranieri: ben ventidue le nazioni già rappresentate tra gli iscritti. In tanti arriveranno dalla Gran Bretagna, dove il brand Prosecco è noto e apprezzato, e dal nord Europa in genere. Ma i partecipanti alla Prosecco Cycling giungeranno anche dalla Russia, dagli Stati Uniti, dal Canada  e dall’Australia, confermando la spiccata vocazione internazionale dell’evento. Partenza alle 8.10 in Piazza Marconi, dove sarà posto anche il traguardo.

 

Chi, domenica 9 settembre, verrà a pedalare tra le colline del Prosecco troverà confermate le due modalità di classifica che tanto successo hanno incontrato nelle ultime edizioni: una graduatoria individuale che – pur fornendo il tempo realizzato sull’intero percorso di gara – terrà conto della somma delle prestazioni cronometriche realizzate su quattro salite (Zuel, Ca’ del Poggio, via dei Colli e Collalto) che i ciclisti incontreranno lungo i 96,4 km di corsa e una classifica a squadre che premierà i team capaci di piazzare sul traguardo il più alto numero di ciclisti nell’arco di 30”.

 

Quest’anno, inoltre, la Prosecco Cycling si arricchirà di una nuova classifica, il Fun Team, che premierà il gruppo (composto indistintamente da uomini e donne, purché tesserati con la stessa squadra), che realizzerà il miglior tempo sull’intero percorso di gara. Il gruppo dovrà essere composto da almeno cinque partecipanti, che dovranno transitare sul traguardo nell’arco di 30’’.

 

Non solo: Prosecco Cycling fa anche parte, assieme ad altre sei manifestazioni, del circuito Maglia Nera, di cui rappresenta l’ultima tappa prima del finale rappresentato dalla cronosquadre 6xAndrea di Jesolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *