FREZZA PUNTA AGLI ITALIAN OPEN CHAMPIONSHIPS

foto di Elia Frezza con il tecnico Gabriele Marsura

Dopo le tre vittorie (con un record italiano) ai campionati regionali Fispes di Pederobba, il giovane talento di Fontigo sarà impegnato il prossimo weekend nella rassegna internazionale di Rieti. Poi gli Assoluti di Nembro

 

Treviso, 14 maggio 2018 Elia Frezza punta a grandi obiettivi. Il diciassettenne di Fontigo, astro emergente dell’atletica paralimpica, ha iniziato il conto alla rovescia per il primo grande appuntamento della stagione outdoor 2018: gli Italian Open Championships che si terranno dal 18 al 20 maggio a Rieti.

 

Sarà un primo importante momento di verifica della preparazione, in un contesto aperto ad atleti stranieri, per poi puntare dritto ai campionati italiani assoluti di Nembro (9-10 giugno).

 

Elia ha iniziato il 2018 alla grande: dopo essere stato protagonista nell’annata indoor, ha iniziato la stagione all’aperto con una prestazione da protagonista ai campionati regionali Fispes di Onigo di Pederobba, dove ha primeggiato nei 100 (13”3), nei 200 (27”9) e nel salto in lungo. In quest’ultima specialità, con un bel 5.12, Elia ha anche stabilito la nuova miglior prestazione italiana della categoria T46.

 

Tesserato per Trevisatletica in ambito Fidal e per Veneto Special Sport a livello Fispes, Frezza è allenato da Gabriele Marsura, tecnico sernagliese che lo sta conducendo, senza esasperazioni, verso un progressivo miglioramento delle prestazioni.

 

Elia era un patito del rugby, ma nel 2008, in seguito ad un incidente stradale, ha subito l’amputazione quasi totale del braccio destro. Ha così scoperto l’atletica, mostrando subito buone doti di velocista e saltatore.

 

Miglioramento dopo miglioramento, è arrivato sino alla maglia azzurra, vestita per la prima volta nel 2017 ai Mondiali giovanili paralimpici di Nottwil, dov’è arrivato quarto nel salto in lungo. Nuovi obiettivi incalzano. Il futuro lavora per lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *