Prima tappa Gironordic 2018

Sara’ il Parco delle Dolomiti Bellunesi, la prima vetrina del circuito di nordic walking piu’ completo d’Europa.

Ad oggi sono iscritti camminatori delle Regioni del Veneto, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Lombardia. In numero record si apprestano a godere di dieci chilometri di percorso ai piedi delle vette imbiancate, tra casolari, fattorie, ville e paeselli, tagliati da rivoli e boschetti di raro fascino. Spazio ad ogni aspettativa, dalla semplice ludico motoria alle competitivita’. Questo primo appuntamento sembra aprirsi sulla spinta di un rinforzarsi deciso di molte compagini, pronte a togliere il doppio primato ad Argo Nordic Walking Team, che dovra’ difendersi da Nordic Walking Bassano, La Piave NW, Kinesis, Nordic Walking Italy e da un presentissimo Nordic Walking Montello che schiera novita’ e tanti tesserati.

In campo Sprint Race Antonello Favaro dovra’ vedersela con I soliti noti, Silvano Zanella, Roberto Bigarella , Arthur Salvini , Paolo Masiero , con possibili sorprese e non da ultima la presenza di Gianni Lovatel , forse in grado di ripetere le performance del 2015 e forte del fattore casalingo.

Tra le donne Valentina Superchi potrebbe sfidare con convinzione la titolata Sonia Castellan ma dal veneziano il Nordic Walking Italy schiera le sue migliori atlete ed anche le vicentine saranno estremamente agguerrite, con Gaia Bollini in testa. Da valutare il rientro alle gare di Sara De Nardin, che un tempo era sempre tra le migliori e potrebbe dir la sua, cosi come le emiliane e le trentine capitanate da Marilisa Voltolini e da Ilaria Voltolini.

Per la tecnica Valerio Bortolomiol difende il titolo dai soliti Cettolin, Pellegrini, Paolino, Salvini e forse il giovane Zamprogno , con il Bassano che non stara’ a guardare e con I suoi Stefano Piludu , Giovanni Marin e qualche nuovo nome, cerca gloria , insieme a Salvini che difendera’ ancora la maglia Argo. Rientri interessanti anche da un nordic di qualche anno fa, con Susana di nuovo in gara.

Tra le donne Maria Assunta DE Vido trovera’, oltre alle bassanesi Marianna Scotton , Daniela Dalla RizzaGigliola Guidolin , anche la compagna del Kinesis, Roberta Saccon . Ma nel mezzo , le sorelle Emanuela Chiodero e Nicoletta Chiodero , con Doriana De Stefani , Emanuela Zatta , Serena Bechevolo e poi chissa’ tra le new entry, potrebbe uscire una kermesse di livello galattico, che tra le altre vedra’ nuovamente al via Stefania Bolzonello, tecnico Master che merita un plauso per essere tra le poche ad aver compreso il senso della differenza tra confronto sportivo e competenze tecniche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *